Posts or Comments 17 June 2019

Archive for "Utilità"



Riflessioni &Utilità Romeo G. Meldola | 20 Nov 2014

Zucchero si, zucchero no …

Alcune interessanti osservazioni e suggerimenti del professor Franco Berrino in merito a zucchero e dolcificanti che già conoscevo ma che mi fa piacere condividere con voi:

Il modo migliore per dolcificare è la frutta. Per esempio si può fare un’ottima colazione dolce con il muesli fatto con i fiocchi d’avena, capsule con le nocciole con l’uvetta sultanina, treat con pezzettini di frutta secca. Se noi invece al mattino mangiamo i biscotti zuccherati nel latte zuccherato si alza moltissimo la glicemia e quando si alza la glicemia il pancreas risponde producendo molta insulina che fa abbassare la glicemia perché permette allo zucchero di entrare nelle cellule. Sapete, le nostre cellule vivono bruciando glucosio. Però quando la colazione è molto dolce il pancreas produce molta insulina e allora dopo un po’ si va in ipoglicemia che vuol dire che più dolce si mangia e più viene fame di zucchero, perché quando si va in ipoglicemia si ha fame di zucchero. Questa è la ragione per cui molti giovani alla fine della mattina sono nervosi, sono distratti, non riescono a concentrarsi perché non c’è abbastanza zucchero nel sangue e non c’è abbastanza zucchero perché abbiamo mangiato troppo zucchero. Il miele è anche meglio dello zucchero, ma è meglio non mangiarlo a colazione. Il miele è meglio mangiarlo a merenda, dopo che si è fatto un’intensa attività fisica. Se avete fatto una partita di pallone di quelle che vi troncano, che vi fanno male le gambe, vuol dire che avete consumato tutto lo zucchero che è normalmente depositato nei muscoli sotto forma di glicogeno. I muscoli hanno consumato tutto i loro zuccheri e allora anche se entra qualcosa come il miele che fa aumentare molto rapidamente la glicemia, questa glicemia non farà danno perché andrà a rimpiazzare quello che è stato consumato 

 Saluti radiosi

Eventi &Riflessioni &Utilità Romeo G. Meldola | 15 Nov 2014

Anche il produttore verrà a meno dall’etichetta … e con il TTIP che succederà? Incontro pubblico 19/11/2014 ore 20:30

Sinceramente io qui non riesco più a capacitarmi di tutte le piccole e apparentemente insignificanti cose che, come consumatore e contribuente, continuo a “perdere”.

L’ultima la apprendo or ora (in ritardo perchè mi era sfuggita in prima battuta…) da un articolo del quotidiano che leggo ed è in merito al fatto la “sede dello stabilimento di produzione” sparirà a breve (potenzialmente dal 14 dicembre p.v. …) dall’etichetta dei prodotti che acquistiamo.

Siamo sempre più consumatori senza diritti e senza conoscenze che devono scegliere unicamente in base al prezzo ed al brand … il TTIP forse ce ne toglierà ben altri diritti … meglio iniziare ad informarsi ed attivarsi … consiglio di partecipare all’incontro organizzato da ATTAC a Forlì Mercoledì prossimo 19 novembre 2014 alle 20:30 nella saletta della Banca di Forlì in via Bruni 2 con cui magari apprenderemo qualcosa di più sull’argomento … ci vediamo là?

Saluti radiosi

Notizia dell’ultimo minuto, l’incontro con Marco Bersani p saltato perchè Marco ha avuro problemi famigliari. Auguri Marco!

Eventi &Utilità Romeo G. Meldola | 01 Nov 2014

Corso di Agricoltura Biodinamica di primo livello a Cesena

agricbiodinamLa mitica Lauaua …. la nostra biodinamica spacciatrice di ottimo grano e farina gentilrosso, segnala un interessante corso che si terrà a Cesena prossimamente e che sarebbe un’ottima occasione per … capirne di più di agricoltura biodinamica!

Finalmente a novembre e dicembre si terrà a Lizzano presso l’azienda di un amico di Cesena un corso di biodinamica di primo livello aperto a tutti coloro che si vogliono avvicinare alla tematica.
E’ tenuto da Paolo Pistis  e di solito tali corsi vengono effettuati presso la sede della Fondazione “Le Madri” a Reggio Emilia.
In allegato c’è il programma, per saperne di più ed iscriversi occorre contattare l’agronomo che si occupa dell’organizzazione
Alberto Aldini cell.3485608090 mail  alberto.aldini chiocciola apofruit.it.
Grazie mille
Laura

Sinceramente chiedo a chi ci va di farsi sentire e farci un resoconto  anche dell’azienda agricola … produce una buona gamma di vini bio … micca male è?

Insomma … un corso dalla molteplice utilità 🙂

Saluti radiosi

 

Saluti radiosi

Incontri &Riunioni &Utilità andrealice Gasrage | 22 Apr 2014

RESOCONTO PLENARIA DEL 11 APRILE 2014

La riunione, questa volte ospitata al GAsrage, comincia più o meno puntualmente, bella partecipata (anche con diversi infanti dentro e fuori la pancia) e con un giro di presentazione che prevedi si dichiari: nome – sottogruppo – e 1 cosa da fare prima di morire. Comincio io che ho proposto questa fesseria:

Continue Reading »

Comunicazioni di servizio &Riflessioni &Utilità andrealice Gasrage | 24 Feb 2014

Gli Ingasati all’Università

Martedì scorso ho avuto il piacere di partecipare all’esame finale di interpretariato della SSLIMIT (Scuola Interpreti e Traduttori) di Forlì. In occasione del loro esame viene organizzato una sorta di “convegno” – per metterli alla prova nel loro futuro lavoro (si spera per loro!!) – e il tema di quest’anno era il “Consumo Consapevole”. Dato che l’insegnante di Inglese mi conosce e conosce bene Letizia Cirillo (nostra Ingasata anche se ora emigrata al nord) mi ha chiesto di intervenire con un discorso di 45 minuti (gulp!!) che ho voluto intitolare “Da consumatrice a consum-attrice”.

Spinta dal suggerimento di alcuni di voi e sperando possa farvi piacere, inserisco QUI quanto ho detto.

Ciao, Alice di andrealice Gasrage

Comunicazioni di servizio &Riflessioni &Riunioni &Scec &Utilità Romeo G. Meldola | 18 Gen 2014

Sondaggi On Line

Ciao inGASati,

Abbiamo alcune cose che vorremmo valutare insieme prima della prossima plenaria e che ci piacerebbe fossero condivise da quanti più possibile pertanto, grazie ai bidelli informatici, abbiamo predisposto questo breve sondaggio cui vi chiediamo cortesemente di rispondere. I risultati finali verranno resi pubblici in specifica discussione e pubblicizzati via mail. Continue Reading »

Riflessioni &Scec &Utilità Romeo G. Meldola | 13 Gen 2014

inGASati e SCEC … che si fa? DI LA TUA!

A questo punto abbiamo incontrato Arcipelago SCEC e capito come funziona (chi non c’era legga il resoconto della serata).

Dobbiamo decidere un pò come procedere ora metto una serie di idee che andrebbero approfondite e discusse e il mezzo che vi chiedo di utilizzare è quello del commento alla discussione così abbiamo tutto ben catalogato e archiviato a imperitura memoria :-); ogni riga sottolineata imporrebbe una espressione della tua opinione nei commenti …

Innanzitutto i presenti alla riunione erano piuttosto sintonizzati nell’affrontare la scelta di iniziare ad usare gli SCEC ed associare tutti i membri inGASati ad Arcipelago SCEC così come iscrivere i nuovi gasisti al momento dell’entrata nel negli inGASati (magari destinando parte della quota sociale di iscrizione all’offerta libera per l’adesione ad Arcipelago SCEC). Sostanzialmente al momento della compilazione del modulo per l’associazione inGASata interessata si complierebbe anche quella per l’iscrizione ad arcipelago SCEC e così il gioco è fatto.

Che si fa, facciamo un sondaggio per accertare l’eventuale adesione in massa a  maggioranza o conta la maggioranza dei presenti alla riunione? (io personalmente farei sondaggio visto che none ra stato indicato nella convocazione della riunione che ci c’era decideva… :-))

Fatto questo occorre capire come possiamo gestire questa “duplice contabilità” in € ed in SCEC, la vedo dura che possa fare tutto il cassiere attuale … io mi sono svegliato alle 3 di notte (è stato una semplice illuminazione notturna… :-)) pensando ad un aiuto cassiere che potrebbe essere iscritto alla mailing list dei cassieri anch’esso e quando pervengono le fatture e le loro suddivisioni a cura del referente sia specificato oltre che la quota individuale di € anche la quota individuale di SCEC. Il Tesoriere ufficiale paga il conto degli Euro ed aggiorna il prepagato conservando la fattura, il tesoriere SCEC paga ed aggiorna il prepagato nuovo degli SCEC da istituire.
Aspetti negativi della scelta:
Occorre un aiuto tesoriere o nuovo tesoriere SCEC
I Referenti hanno anche questo calcolo da fare e aggiungere la colonna SCEC nel riepilogo della suddivisione delle spese.
Aspetti positivi della scelta:
Riusciamo a fare partire lo SCEC per tutti gli inGASati;
Il Conto on-line gestibile in SCEC ci semplifica la gestione anche per i pagamenti in SCEC
A questo punto però possono esserci anche altre idee e vi invito a sottoporle … ordinatamente nei commenti 🙂

Aspetto fornitori:
Pochini erano i fornitori presenti alla riunione quindi si spera che abbiano possibilità di formarsi ed informarsi in fretta (magari nell’attesa dell’eventuale sondaggio o della decisione degli inGASati di aderire al circuito SCEC).  Appena deciso eventualmente l’adesione al circuito SCEC  quindi ogni referente deve contattare il proprio “curato” e spiegargli che se vuole continuare a restare fornitore inGASato deve entrare nel circuito oppure fornire spiegazioni esaudienti e da pubblicare circa il suo diniego (semplicemente per trasparenza nei confronti di tutti e non per giudizio nei confronti del libero arbitrio che comunque resta!!!).
In questo fronte si dovrà capire bene con il fornitore sia se intende mantenere lo sconto attuale in € ed aggiungere quello ulteriore in SCEC oppure se intende trasformare lo sconto in € semplicemente in SCEC (e qui la S di solidale ci dovrà guidare nell’affrontare le richieste ed i punti di vista che ne nasceranno). Si ragionava, la sera della riunione, sul fatto di trasformare eventuali aumenti dei listini con gli SCEC
Si potrebbe anche valutare eventuali riconoscimenti in SCEC per le figure più “pressate” dalle attività gasiste (ma poi si deve individuare univocamente quali sono queste figure … cassieri? bidelli? perchè no, anche referenti…), anche questo è per me un argomento delicato da ragionare con calma perchè potrebbe andare a rosicare il concetto della S di Solidale del gruppo.
Infine serve un “punto SCEC” per ogni sottogruppo (per me almeno questo potrebbe essere anche trasversale a più sottogruppi volendo e se non si trova la figura in ogni sottogruppo …); Daniela si è già offerta, Romeo già lo era … direi che almeno il minimo sindacale c’è ma se ci fossero altri che si offrono …

Chiaramente da tutto questo potrebbe nascere anche una nuova attività (il Punto scec per quanto mi riguarda potrebbe ssere aperto in concomitanza con l’apertura della sede inGASata) che quindi vedrebbe arrivare molti nuovi potenziali gasisti ma anche chi è solo interessato a diventare accettatore; ritengo comunque indispensabile chiarire che, come finora fatto, la scelta dei fornitori inGASati rispetteranno il nostro regolamento e ogni nuovo fornitore necessita, comunque e come sempre, di un nuovo referente … 🙂

Si apre una nuova pagina inGASata … vediamo di scriverla insieme e ora che hai letto fino a qui … torna sulle parti sottolineate e prova a dire la tua … si chiama partecipazione e condivisione anzi quasi di più: Solidarietà 🙂

Saluti radiosi

Romeo

Riflessioni &Utilità Romeo G. Meldola | 20 Ott 2013

Questionario dalla Regione Emilia Romagna

Ho ricevuto, come gasista, una interessante richiesta di partecipazione da un componente della nostra Regione Emilia Romagna. Il primo questionario l’ho compilato estendendolo poi alla lista referenti scusandomi poi per l’unilateralità delle risposte che non erano state condivise e che alcuni stavano vagliando per capire come poter rispondere in modo univoco. Ho già chiesto perdono!!!

Siccome sbagliare è umano e perseverare è diabolico ora che ricevo una seconda andata di domande ho deciso di condividerle con voi in modo che ognuno possa esprimersi liberamente. Le domande sono numerate pertanto potete tranquillamente fare riferimento al numero di domanda o anche non farlo restando sul generale … le risposte che ho abbozzato sono personali pertanto è giusto che ognuno esprima le proprie …

Mi piace questo sistema perchè penso possa essere utile ai gasisti nuovi, a quelli indecisi ma soprattutto a chi invece è gasista convinto per rimettersi in discussione magari 🙂

Ecco cosa ci chiede l’amico  Eugenio della Regione (a cui rigorosamente occorre dare del tu… magari così si convince pure a diventare gasista e provare a smettere di fare questionari ed andare a provare dal vivo che significa 🙂

Studio informativo sui Gruppi di Acquisto Solidali in Emilia Romagna

Questionario 2 Continue Reading »

Eventi &Incontri &Utilità Romeo G. Meldola | 02 Mag 2013

Domenica piena la prox 05/05/2013

 

locandina_web

 

programma_web

 

Eventi &Riflessioni &Utilità Romeo G. Meldola | 29 Apr 2013

L’essenziale ….

Il caro amico Ivan ha organizzato questo evento e come ce ne ha parlato … siamo rimasti affascinati e abbiamo voluto, come inGASati Meldolesi, metterci del nostro … Presidente 🙂

Spero  di trovarvi in tanti Sabato 11 maggio dalle 16:00 in avanti all’Arena Hesperia di Meldola!!!

Saluti radiosiIvan esterno

  Continue Reading »

« Pagina precedentePagina successiva »