Posts or Comments 18 July 2018

Ordini Romeo G. Meldola | 13 Apr 2009 10:02 pm

inGASati e le prossime Elezioni Amministrative – Chiude il 08/05/2009

Alla riunione dei referenti abbiamo deciso di attenerci strettamente a quanto già fissato anche sul nostro gaSlateo sull’argomento “inGASati e politica” visto l’imminenza delle elezioni Amministrative:

Gli inGASati ritengono la politica una nobile attività solo quando questa significhi dialogare con gli altri per migliorare la vita di ciascuno. Ne consegue che il gruppo non è interessato a schierarsi con alcun partito, che a nessuno interessa per quale partito gli altri simpatizzino e che chiunque può entrare a far parte degli inGAsati. Ne consegue inoltre che la partecipazione degli inGASati ad eventi promossi da rappresentanti di un partito politico è motivata da un interesse per i contenuti dell’evento, e non implica in alcun modo l’appoggio del gruppo al partito stesso.

Va ribadito con forza che siamo tutti fermamente convinti di votare ogni volta che facciamo la spesa e non per niente siamo arrivati fin qui crescendo ad un tasso impressionante le merci acquistate tramite questa filiera “critica e solidale” ma non possiamo esimerci dal diritto/dovere di andare a votare anche in cabina elettorale.

La nostra equidistanza dai partiti/candidati non deve però impedire il confronto e la nostra intenzione è quella di conoscere e far conoscere meglio i candidati a chi vive inGASatamente tramite una serie di domande attinenti appunto il gruppo di Acquisto e le tematiche che lo stesso porta avanti.

L’idea è quindi quella di non permettere comunicati politici in lista e nemmeno su discussioni sul blog ma di raccogliere le domande o le proposte di tutti gli inGASati e girarle poi ai candidati garantendo visibilità alle risposte che daranno tanto in lista quanto sul blog.

Questo strumento potrà permettere a chi non ha voglia (o tempo) di leggere tutti i programmi politici (lo ammetto, sono uno di quelli…) di avere un orientamento al voto o anche una guida all’osservazione del mandato.

Spero/speriamo che in tanti parteciperemo ponendo i propri quesiti/proposte e spero che gli stessi resteranno in un ristretto ambito di temi che riguardano da vicino il credo gasista per non doverci costringere a moderazioni.

La raccolta di domande terminerà il 30 aprile quindi verranno collezionate e trasmesse ai vari candidati con preghiera di risposta entro il 20 maggio per avere il tempo di pubblicare sul blog quanto di ritorno e potersi documentare in tempo utile al voto in cabina elettorale.

Mi/ci auguriamo che questa iniziativa possa trovare un buon riscontro così come ottengono riscontro positivo anche i vari ordini che insieme portiamo avanti!!!

Saluti radiosi

Romeo e gli altri Referenti

Aggiornamento dei punti inseriti al 29 Aprile 2009:

Ti impegni a:

Gruppi di Acquisto Solidale:

… Acquistare direttamente la tua spesa famigliare presso uno degli esistenti Gruppi di acquisto cercando, per quanto ti è possibile, di approfondire il funzionamento degli stessi?

… attivare per i dipendenti Comunali la possibilità di acquistare in gruppo da produttori locali facendoli avvicinare al mondo dei GAS?

… valutare, con eventuale aiuto di gruppi di cittadini interessati e come già fatto in altre Amministrazioni, l’introduzione nel territorio comunale di una “valuta locale” (http://it.wikipedia.org/wiki/Valuta_locale) onde incrementare il ricorso a prodotti acquistati localmente portando beneficio alla collettività? (in caso di risposta affermativa gli inGASati sono pronti fin da ora a fornire la massima collaborazione per i test iniziali)

… Realizzare un gara di appalto per la realizzazione degli impianti solari termici e fotovoltaici che si programmeranno per gli edifici pubblici e renderlo “fruibile anche dalla cittadinanza” nel senso di vincolare con l’appalto in questione i costi della manodopera e dei materiali anche agli altri privati interessati.

… concedere in uso gratuito immobili comunali almeno un giorno alla settimana per permettere la distribuzione di prodotti provenienti da filiera corta.

… favorire i gruppi di cittadini impegnati nella promozione e nella salvaguardia di produttori locali tramite la filiera corta.

… riconoscere anche a gruppi informali non costituiti in Associazione l’utilizzo di edifici pubblici quale punto di distribuzione di prodotti locali?

… riservare aree a produttori locali per la commercializzazione dei loro prodotti sia ll’interno dei mercati settimanali che in altre eventuali giornate da concordare con loro stessi.

… non mettere un’estensione massima di superficie (inteso come area complessiva di mercato) ai produttori di cui sopra, che hanno scelto l'”agricoltura “biologica o biodinamica” impegnando ad adeguare annualmente gli spazi necessari;

… rendere disponibile terreno in punti adatti, per “gli orti dei cittadini”; terreni da aggiudicare in base a criteri di equità e bisogno da stabilire in Consiglio Comunale e garantendone un minimo di rotazione e controllo?

… inserire nel suo programma la possibilità di favorire ed incentivare l’istituzione di “una banca del tempo dei cittadini forlivesi virtuosi” per lo scambio di beni e servizi secondo il principio del “baratto”?

…predisporre ed individuare diversi luoghi della città (tendenzialmente uno per quartiere) per l’installazione di distributori di latte crudo (presso parcheggi o aree pubbliche)?

Ambiente

.. salvaguardare il territorio, con particolare riferimento alle aree di interesse naturalistico minacciate dall’ultimo PIANO CAVE? Se si esattamente cosa pensi di fare in concreto ed entro quanto tempo?

… rendere funzionale un’area dei mercati cittadini a disposizione dei produttori locali, invitandoli personalmente, senza spese di sorta per loro ed adattando l’estensione dell’area alle richieste che arriveranno dai produttori del Comune ed in buona misura (almeno il 50%) da quelli della provincia?

…collaborare con gli altri Comuni della Provincia per monitorare la qualità delle acque dei fiumi che transitano per il Comune e rendere le analisi delle stesse pubbliche?

…potenziare le aree di sgambatura cani negli spazi verdi?

…intensificare i controlli sui padroni dei cani scoraggiando comportamenti vietati?
Energia

… favorire la produzione diffusa di energie alternative, rendendone snella la procedura burocratica di realizzazione?

… redigere un “Catasto energetico degli edifici Comunali esistenti” (rendendolo pubblico con pubblicazione nel sito del Comune) che contenga questi dati: 1) Consumo annuale di combustibile per riscaldamento e di energia elettrica; 2) superficie disperdente (superfici opache o trasparenti che separano un ambiente riscaldato da uno non riscaldato) e volume lordo (compreso quindi dei muri) riscaldato. Con questi dati redigere una graduatoria di priorità di intervento per effettuare “diagnosi energetiche di alta qualità” volte a valutare gli interventi più di più rapido ritorno economico per ridurre i consumi.

… favorire anche con finanziamento pubblico la creazione di un “Catasto energetico degli edifici privati” anch’esso pubblicato sul sito del Comune

… permettere la realizzazione di impianti fotovoltaici su proprietà comunali a fronte della richiesta di cittadini che si consorziassero per finanziarne i costi, con costi di “occupazione suolo” calmierati?

…promuovere con sostegno istituzionale, materiale e finanziario un progetto che si propone di dare alla città un’immagine e una sostanza distintiva e competitiva sul territorio come “Forlì Città del Bio”?

Scuola ed Istruzione

…favorire l’accesso ai prodotti biologici locali per i pasti delle scuole del territorio?

…intraprendere tutte le azioni necessarie a entrare nell’associazione di Comuni denominata “Città del Bio” (www.cittadelbio.it)?

… favorire nuovi corsi di formazione per agricoltori ed allevatori in biodinamica e zootecnia biologica ?

… coinvolgere i Dirigenti scolastici e proporre il finanziamento di ogni classe scolastica che voglia attivare una collaborazione con l’Universita’ di Agraria di Bologna per avviare il progetto “ape rosaria”

…istituire un Consiglio Comunale dei Ragazzi riservato ai minori di 14 anni? a cui sottoporre la richiesta di alcuni

… finanziare le elezioni di un “Consiglio Comunale dei bambini e dei Ragazzi” istituito democraticamente presso i plessi scolastici del Territorio Comunale cui sottoporre richieste di pareri consultivi in materia di ambiente scuola e politiche giovanili?

… ratificare in Consiglio Comunale, il più fedelmente possibile, il contributo che pottrebbe derivare dal “Consiglio Comunale dei bambini e dei Ragazzi” di cui sopra?

… tradurre il bilancio preventivo e consultivo del Comune alla portata di un ragazzo delle secondarie e pubblicato su internet?

… permettere la visione del Consiglio Comunale anche dai ragazzi delle scuole (videoripreso e disponibile on-line)

… ridurre il “gettone di presenza” e gli emolumenti delle cariche pubbliche elettive e di nomina pubblica dedicando queste risorse economiche liberatesi a progetti didattici?

Acqua

…imporre un prezzo equo e bilanciato all’acqua potabile?

…incentivare l’uso dell’acqua dell’acquedotto, se si come penseresti di fare?

… rimuovere le bottiglie di acqua minerale in plastica in Consiglio Comunale, a favore di acqua di caraffa spillata dal rubinetto, se si in quanto tempo dall’insediamento?

… rendere pubblici i dati sulle analisi periodiche dell’acqua dell’acquedotto?

… redigere, o far redigere dall’azienda concessionaria il servizio, una mappatura delle tubature di acqua potabile in ethernit ancora presenti nell’acquedotto e renderla pubblico?

… redigere, o far redigere dall’azienda concessionaria il servizio, un piano di sostituzione delle tubazioni in ethernit in cui circola acqua potabile un piano di sostituzione con tempistica garantita?

…. Incentivare l’utilzo dell’acqua del rubinetto laddove la stessa risulti sicura anche dall’aspetto ethernit? Se si come penseresti di farlo?

… Avviare delle azioni e delle campagne di sensibilizzazione affinché sia possibile e facile richiedere nei ristoranti l’acqua di rubinetto (vedi campagna Imbrocchiamola http://www.imbrocchiamola.org) ?

Rifiuti:

…promuovere esperienze di riuso, iniziando con l’adozione di pannolini lavabili presso l’asilo nido di Forlì, e riducendo quindi sensibilmente i rifiuti di questo tipo?

… incentivare i nuovi nati Forlivesi con un regalo di kit di pannolini lavabili?

… fare una scelta precisa e programmatica a favore della raccolta differenziata e porta a porta che renda superato, in prospettiva, l’inceneritore?

… se alla domanda precedente ha risposto affermativamente entro quanto tempo si impegna ad attivarla dal suo insediamento?

… sempre in caso di risposta affermativa ritiene possibile la tarriffa puntuale (far pagare il contribuente in base ai rifiuti prodotti)? Se no, perchè?

… avviare cicli virtuosi di recupero e riutilizzo dei vari tipi di rifiuti ed a favorire ed incentivare anche economicamente imprese private che operino in tal senso?

…favorire con punti di raccolta specifici il recupero degli olii esausti alimentari e per uso di cucina incentivando le famiglie con buoni sconto e stipulando una convenzione con una ditta specializzata nella rigenerazione di questo materiale in materia combustibile o lubrificante?

… ad introdurre una vera raccolta differenziata nelle scuole (in particolare asili ed elementari) come forma educativa? Contenitori colorati in ogni classe e all’esterno dei plessi, responsabilizzazione dei bambini ( e del personale) incaricati della gestione della produzione del concime naturale a seguito della maturazione dell’organico?

Servizi Pubblici:

…a pubblicare per tempo, sottoponendo al parere dei cittadini, le motivazioni per ogni variazione nelle convenzioni di servizi pubblici (acqua, GAS, raccolta rifiuti, gestione aree verdi, ecc.)?

…far uscire Forlì da Hera?

.. rendere disponibile terreno lungo il parco fluviale per “gli orti dei cittadini”; terreni da aggiudicare in base a criteri di equità da stabilire in Consiglio Comunale e garantendo un minimo di rotazione.

…Potenziare ulteriormente i mezzi pubblici per disincentivare ulteriormente l’uso delle auto (con il potenziamento di autobus anche in fasce orarie serali e notturne per avere un impatto maggiore sui giovani)?

… attuare delle politiche di disincentivazione dei cosiddetti “SUV”, come ad esempio il divieto di accesso nel centro storico e pagamento maggiorato della sosta.

Viabilità:

…Potenziare piste e percorsi ciclabili sicuri per muoversi in città senza correre rischi e senza dipendere dalle automobili?

…Disincentivare con iniziative di vario tipo l’utilizzo delle auto in città per garantire una maggiore sicurezza di pedoni e ciclisti (con particolare attenzione ai bambini) e una migliore qualità dell’aria?

… incentivare forme di mobilità sostenibile attraverso, ad esempio la promozione del Car-Sharing  attraverso l’acquisto di vetture da mettere a disposizione dei cittadini;

… istituire un incentivo economico per l’acquisto di biciclette a trazione muscolare, qualora l’incentivo statale appena istituito non coprisse tutte le richieste?

… fare in modo che sui semafori cittadini il verde pedonale sia “esclusivo” (cioè quando i pedoni hanno il verde, tutte le file di autovetture abbiano il rosso)?

… Creare percorsi sicuri casa/scuola per i bambini attraverso piste ciclabili e “piedibus” e, successivamente, disincentivare i genitori che portano a scuola in auto i propri figli singolarmente

Socialità:

Cosa intendi proporre per promuovere una convivenza civile e pacifica tra chi vive la città di Forlì?

Intercultura e mediazione sono termini importanti, che riflessione ti stimolano?

44 commento a “inGASati e le prossime Elezioni Amministrative – Chiude il 08/05/2009”

  1. il 14 Apr 2009 alle 20:56 1.AlessandroS CaOssi said …

    Perfetto
    Sono assolutissimamente d’accordo con questa linea, ed e’ molto positivo poter interagire con tutti i soggetti in gioco cosi che ognuno possa formarsi un opinione al momento del voto
    anche su queste tematiche che sono poi quelle che ci stanno piu’ a cuore e che dovrebbero muovere le coscenze di ogni persona che si accinge con il proprio comportamento a “imprimere” la propria impronta su questo pianeta.

  2. il 14 Apr 2009 alle 20:57 2.Romeo G. Meldola said …

    Vista la difficolt a partire parto io:

    Ti impegni a:

    … riservare aree a produttori locali per la commercializzazione dei loro prodotti sia ll’interno dei mercati settimanali che in altre eventuali giornate da concordare con loro stessi.
    … non mettere un’estensione massima di superficie ai produttori di cui sopra impegnando ad adeguare annualmente gli spazi necessari,
    … concedere in uso gratuito immobili comunali almeno un giorno alla settimana per permettere la distribuzione di prodotti provenienti da filiera corta.
    … favorire i gruppi di cittadini impegnati nella promozione e nella salvaguardia di produttori locali tramite la filiera corta.
    … riconoscere anche a gruppi informali non costituiti in Associazione l’utilizzo di edifici pubblici quale punto di distribuzione di prodotti locali?
    …Istituire, al pari di quanto gi fatto da altre Amministrazioni, una moneta Locale per incentivare la “localizzazione” della produzione e del consumo (in caso di risposta affermativa gli inGASati sono pronti fin da ora a fornire la massima collaborazione per i test iniziali)

    Per il momento mi fermo qui … aspetto voi …
    Saluti radiosi

  3. il 17 Apr 2009 alle 17:00 3.daviglo CaOssi said …

    Non so se tematiche ecologiste c’entrano in modo diretto con il nostro GAS (sono forse un po’ tangenziali), ma potrebbe essere una cosa da aggiungere. Io per ora propongo

    Ti impegni a:

    Potenziare piste e percorsi ciclabili sicuri per muoversi in citt senza correre rischi e senza dipendere dalle automobili?
    Potenziare ulteriormente i mezzi pubblici per disincentivare ulteriormente l’uso delle auto (con l’inserimento di autobus anche in fasce orarie serali e notturne per avere un impatto maggiore sui giovani)?
    Disincentivare con iniziative di vario tipo l’utilizzo delle auto in citt per garantire una maggiore sicurezza di pedoni e ciclisti (con particolare attenzione ai bambini) e una migliore qualit dell’aria?

    Non so, per ora mi sono venute in mente queste cose qui.

    Ciao
    Davide

  4. il 18 Apr 2009 alle 23:22 4.MammaRocco Villagrappa said …

    E non chiediamo niente a riguardo dei rifiuti e l’ambiente?
    -Ti impegni a fare una scelta precisa e programmatica a favore della raccolta differenziata e porta a porta che renda superato in prospettiva l’inceneritore?
    -Ti impegni ad avviare cicli virtuosi di recupero e riutilizzo dei vari tipi di rifiuti ed a favorire ed incentivare imprese private che operino in tal senso?
    -Ti impegni a favorire la produzione diffusa di energie alternative, rendendone snella la procedura burocratica di realizzazione?
    -Ti impegni alla salvaguardia del territorio, con particolare riferimento alle aree di interesse naturalistico minacciate dall’ultimo PIANO CAVE?

  5. il 20 Apr 2009 alle 15:15 5.Pietro Meldola said …

    ti impegni a favorire nuovi corsi di formazione per agricoltori ed allevatori in biodinamica e zootecnia biologica ?

  6. il 29 Apr 2009 alle 12:34 6.daviglo CaOssi said …

    Sottoscrivo i punti di Romeo e con particolare forza quelli riguardanti Hera e la gestione delle acque (potabili e non).

    Note: 1) sostituire i riferimenti a Meldola. 2) Per l’area sgambatura cani vedo che gi in diversi parchi di Forl presente e utilizzata (anche con grande gioia dei canidi), quindi si potrebbe cambiare in “… potenziare l’area sgambatura anche laddove assente, ecc. ecc.”.

    Saluti
    Davide

  7. il 29 Apr 2009 alle 13:04 7.MarinellaD GasRage said …

    Anche se non partecipo alla vita elettorale forlivese in quanto non residente provo ugualmente a dare il mio contributo.
    Le proposte fatte mi trovano tutte pienamente d’accordo, in particolare mi interessano alcuni punti:
    – fornire uno spazio (settimanale o mensile) a disposizione dei produttori bio locali.
    – incentivare l’uso dell’acqua “del sindaco” e rendere pubblici i dati sulla sua qualit in modo da rassicurare/convincere (spero!) i cittadini
    – incentivare forme di mobilit sostenibile attraverso: 1- il potenziamento di alcune fasce orarie degli autobus (sprattutto serali e festivi), 2- promozione del car sharing attraverso l’acquisto di vetture a disposizione dei cittadini, 3- promozione di percorsi sicuri casa-scuola per i bambini attraverso piste ciclabili e piedibus
    – diffondere buone pratiche a partire da edifici pubblici o gestiti dal Comune: meno bottiglie di plastica e accessori usa e getta, pi lampadine a risparmio e fonti rinnovabili, meno stampe (comunque educando i dipendenti comunali a stampare fronte/retro e su carta riciclata), meno riscaldamento altissimo e finestre aperte d’inverno.

    ciao e grazie a Romeo per aver ideato questo spazio.

  8. il 29 Apr 2009 alle 14:14 8.Romeo G. Meldola said …

    Ho aggiornato ad ora la lista sulla discussione iniziale per rendere agevole la lettura da parte di chi fosse interessato.
    Siccome mi hanno riferito che fino al 09/05/20209 non decadranno i tempi per presentare le liste direi che posticeperemo a tale data la possibilit di partecipare … appena potr segnaler la cosa in lista.

    Grazie a tutti per la partecipazione … saluti radiosi

  9. il 29 Apr 2009 alle 15:04 9.monimon GasRage said …

    letto il rimprovero….e con la coda fra le gambe aggiungo qualche sciocchezza:

    In quali tempi intende generalizzare la raccolta porta a porta in tutto il comune di Forli?e con quali incentivi alle famiglie?

    Intende favorire con punti di raccolta specifici il recupero degli olii esausti alimentari e per uso di cucina incentivando le famiglie con buoni sconto e stipulando una convenzione con una ditta specializzata nella rigenerazione di questo materiale in materia combustibile o lubrificante?

    Cosa ne pensa di proporre un incentivo a carico del comune per l’acquisto di bici tradizionali ?

    Si impegna ad introdurre una vera raccolta differenziata nelle scuole ( in particolare asili ed elementari) come forma educativa? Contenitori colorati in ogni classe e all’esterno dei plessi, responsabilizzazione dei bambini ( e del personale)incaricati della gestione della produzione del concime naturale a seguito della maturazione dell’organico?

    Coasa ne pensa di consentire ad ogni classe di gemellarsi con l’universita’ di agraria di Bologna per partecipare al progetto di “ape rosaria” di cui le fornisco il dettaglio di intervento?

    Ha nel suo programma la previsione di istituire o favorire ed incentivare l’istituzione di “una banca del tempo dei cittadini forlivesi virtuosi” per lo scambio di beni e servizi secondo il principio del “baratto”?

    Che ne pensa di istituire un consiglio comunale riservato ai minori di 14 anni? a cui sottoporre la richiesta di alcuni pareri consultivi in materia di ambiente scuola e politiche giovanili?

    …per il momento stop…..
    monimon

  10. il 29 Apr 2009 alle 19:44 10.Romeo G. Meldola said …

    Ho inserito tutto nella discussione principale, se non ritrovate corrispondenza segnalatemelo che provvedo … (cerco sempre di non stravolgere il significato per quanto posso…) considerando che in Italiano avevo 6–

    Saluti radiosi

  11. il 30 Apr 2009 alle 10:29 11.ariella GasRage said …

    Ho letto in qua e in l e me piase molto!!!
    Ti impegni a farti monitorare le spese e quindi a spiegarle?
    Ti impegni a rendere veramente pubblico il consiglio comunale?
    Ti impegni a preservare la storia della tua citt evitando stravolgimenti urbanistici?
    Ti impegni a ridurre il gettone di presenza al fine di risparmiare e recuperare denaro pubblico?

    Ogni tanto resuscito, e sono davvero felice di aprire il blog e sentirmi a casa. Grazie a tutti

  12. il 30 Apr 2009 alle 11:00 12.daviglo CaOssi said …

    Me n’ venuta in mente un’altra importante.

    Ti impegni a…

    …predisporre diversi luoghi della citt (tendenzialmente uno per quartiere) per l’installazione di distributori di latte crudo (presso parcheggi o aree pubbliche)?

    Davide

  13. il 30 Apr 2009 alle 22:43 13.Romeo G. Meldola said …

    Ecco messo tutto; Ariella, ho trasformato leggermente i tuoi punti per adattarli ai punti sulla Scuola; se non li senti rappresentativi dillo che li aggiusto ulteriormente.

    Saluti radiosi e … grazie a tutti ragazzi, sta venendo proprio un gran bel lavoro 🙂

  14. il 30 Apr 2009 alle 23:47 14.ariella GasRage said …

    Romeo, grazie per l’adattamento, sei riuscito a interpretare anche un mio pensiero.
    A presto Ariella

  15. il 03 Mag 2009 alle 13:52 15.Anna e Fabio GasRage said …

    Ciao Romeo
    non so se sono ancora in tempo ma io farei togliere dal punto “rendere pubblici i dati sulle analisi periodiche dellacqua dellacquedotto tentando magari di incentivarne lutilizzo?” l’ultima parte .

    Forse non sai, come molti, che l’acqua potabile del nostro acuedotto scorre per molte zone in tubature di eternit. Che ne dici di aggiugere “impegnarsi a sostituire le tubature di eternit del nostro acquedotto ed eliminarle integralmente”?

    saluti
    anna

  16. il 05 Mag 2009 alle 11:45 16.Romeo G. Meldola said …

    Spero che come ho aggiustato vada bene … comunque c’ tempo fino al 09/05/09 … dobbiamo aspettare che si chiudano i termini per presentare le liste …

    Saluti radiosi

  17. il 05 Mag 2009 alle 15:26 17.daviglo CaOssi said …

    Un’ultima cosa sulla viabilit pedonale di Forl.
    Io vado molto in giro a piedi o in bici. Ho notato una particolarit anti-pedone dei semafori forlivesi: quando a un bivio il semaforo pedonale verde, c’ sempre almeno una fila di autoveicoli che ha il verde. Solitamente non la fila perpendicolare alla direzione del pedone, ma quella parallela (dove per ci pu essere un’auto che deve svoltare). Succede ai bivi a quattro o tre strade come quello di San Martino in Strada (cinema Saffi), quello dello stadio (viale Roma con Via Campo di Marte), ma ho visto che sono cos anche altri semafori.
    Ieri stavo per rimetterci le penne.

    Quindi riassumendo:

    Ti impegni a…
    …fare in modo che sui semafori cittadini il verde pedonale sia “esclusivo” (cio che quando i pedoni hanno il verde, tutte le file di autovetture abbiano il rosso).

  18. il 06 Mag 2009 alle 06:56 18.Letizia GasRage said …

    ragazzi,

    arrivo in forte ritardo quindi non ho novit da aggiungere…per ora, ma mi compiaccio della lista assemblata. mitici!

    letizia

  19. il 09 Mag 2009 alle 22:34 19.Romeo G. Meldola said …

    Non per niente democratico … non mi piace pi la mia proposta … altre idee?

    Conoscete i 19 capolista delle liste che si candidano?
    Conoscete la loro mail?

    Saluti radiosi

  20. il 10 Mag 2009 alle 19:29 20.Romeo G. Meldola said …

    Sono uscito dal tunnel, ho scritto ai due candidati che hanno pi liste che li appoggiano (Rondoni e Balzani) in questo modo:

    Buonasera,

    Mi chiamo Romeo Giunchi e faccio parte di un Gruppo di Acquisto Solidale Forlivese (inGASati); siccome come gruppo abbiamo deciso di sottoporre, per le prossime elezioni, una serie di domande ai candidati ed ai vari capolista delle liste che li sostengono chiedo se sia possibile avere i nominativi e le mail dei capolista delle liste che sostengono il Candidato ….. quanto prima (diciamo pure entro la settimana entrante) per tentare di sottoporre a tutti una serie di domande; ivi compresa magari anche la mail diretta dello stesso …….
    Se non erro le liste che appoggiano il candidato ….. sono: ……

    Grato fin da ora per la collaborazione e garantendo all’interno della nostra mailing list (circa 250 indirizzi mail) e del nostro blog (circa 500 visite la settimana) la diffusione delle risposte che perverranno, saluto radiosamente.

    Giunchi Romeo
    Tel…….
    un inGASato

  21. il 11 Mag 2009 alle 11:08 21.Romeo G. Meldola said …

    Paolo, tranquillo.
    Gli “altri” hanno una sola lista che appoggia un solo candidato quindi scrivendo al candidato implicitamente scrivi alla lista … vorrei vedere che la lista abbia scelto un candidato che non rappresenta il pensiero comune della lista!!!

    Penso che 17 risposte ad ogni domanda siano gi di per se stesso un bell’esercizio di lettura.

    Ti vedo reattivo sull’argomento … meglio avere dei guardiani attenti e disinteressati dalla propria 🙂

    Saluti radiosi

  22. il 11 Mag 2009 alle 11:48 22.PaoloR GasRage said …

    disinteressato? Forse non ho capito non sono disinteressato faccio parte di una lista che anche grazie all’aiuto di non pochi gasisti avr la possibilit di dire la sua essendo ammessi alla competizione elettorale con fantastiche idee e con un buon numero di possibilit di riuscire a raggiungere i sui obbiettivi (o obiettivi?)

    (abbiamo in serbo eventi molto allettanti per gasista tipo state sintonizzati)

  23. il 11 Mag 2009 alle 12:45 23.danielaf GasRage said …

    Ci che Paolo voleva dire che avendo tu dichiarato di aver scritto solo ai due candidati principali ci non rispondeva esattamente alla volont di “essere democratico” a cui fai riferimento sopra.
    Ecco il perch della reazione: sarebbe stato meglio scrivere a TUTTI i candidati sindaco in lizza per le elezioni. e gi, neanche io sono disinteressata perch faccio parte della stessa lista d Paolo, per comunque mi sento in ogni caso molto disinteressata nelle scelte fatte finora perch dettate solo da ci che mi sembrava giusto e corretto fare. Poi ci stiamo mettendo solo impegno, tempo, dedizione, notti insonni e anche soldi nostri per qs causa, quindi lasciate perdere l’interessamento please. Il programma della nostra lista una festa per l’ingasato doc!!! leggetelo pf…(nb. non faccio nomi e non dico qual perch tanto lo sapete gi ed inutile pubblicizzare – siamo in par condicio e noi cerchiamo di rispettarla) risponde a tantissime delle richieste e domande poste fin qui sul blog dagli ingasati. Non mandare la lettera anche agli altri ci sembra un affronto al concetto di equit tipica del Gaslateo. Il fatto poi di trattare tutte le liste con equit si capisce che in linea con il non schieramento politico degli Ingasati come gruppo, ci sta eccome! spero di “essere stata spiegata”! grazie
    d

  24. il 11 Mag 2009 alle 12:51 24.gessica&alex Forlimpopoli said …

    Romeo,
    lasciatelo dire:
    ottimo lavoro…
    grazie…
    Io pregherei chiunque possa aiutare a trovare i contatti e-mail delle varie liste di farsi avanti e di non lasciare il povero Romeo in balia degli eventi…
    Io sono d’accordo sul mandare il questionario alle 17 liste. Che poi la lista Tizio risponda diversamente alla lista Caio, ma che entrambe le liste appoggino Sempronio (che magari non ha neanche risposto)…. beh… la politica!!!
    Saluti.
    Alex.

  25. il 11 Mag 2009 alle 13:04 25.danielaf GasRage said …

    Sar presto fatto cari
    x Romeo, va bene cos…tra le tante cose da fare si capisce…non era personale, per dovevo dirlo e chi pi si “sbatte” spesso pi in gioco degli altri…lo sappiamo bene.
    grazie mille di cuore
    d

  26. il 11 Mag 2009 alle 15:03 26.PaoloR GasRage said …

    ma perch chiedere alle liste e non ai candidati sindaco? sarebbero meno e avremmo un bersaglio certo la persona candidata … non facile sapere chi sia il referente delle liste d’appoggio

  27. il 11 Mag 2009 alle 15:53 27.Romeo G. Meldola said …

    Premetto che io non conosco troppo la politica forlivese ma penso che dare lo stesso spazio ad esempio a Minutillo e a Balzani e Rondoni senza considerare che ci sono liste che appoggiano i due candidati che sono corpose probabilmente molto di pi di talune liste che appoggiano singolarmente il candidato non propriamente corretto fino in fondo.
    Ed in pi cos potremo (o meglio potrete) valutare bene su ogni domanda quanto il parere della lista sia difforme rispetto a quello del candidato che appoggia …

    Se i due candidati non fanno sapere nulla su chi sia il capolista delle liste che li appoggiano allora semplicemente sono loro che si sono giocati una possibilit e noi abbiamo fatto quanto era pi democratico possibile…

    Una volta ottenuti i nomi a cui inviare il questionario allora partir per tutti allo stesso momento e con la stessa scadenza.

    Naturalmente so bene che tu Paolo sei iscritto nella competizione (e lo smile finale alla battuta voleva significare proprio quello…) e anche Daniela e non finir mai di dirvi quanto vi ammiro ma proprio per quanto sta scritto nel gaslateo sto sbattendomi cos tanto per evitare che aluna formazione possa in alcun modo recriminare qualcosa da noi e sono certo che le Vostre idee avranno modo di esprimersi compiutamente nelle risposte al questionario che il Candidato che voi appoggiate compiler e ci trasmetter-
    Saluti radiosi

  28. il 13 Mag 2009 alle 12:15 28.Letizia GasRage said …

    sempre in ritardo…ma ci pensavo in questi giorni di peregrinazioni per il nord italia…io avrei un’altra domandona. a un’ipotetica lista, cio a chiunque intenda candidarsi per le comunali, chiedere:

    cosa intendete proporre per promuovere una convivenza civile e pacifica tra chi vive la citt di forl? (e non un abbozzo di mal digerita coesistenza…)

    vi chiederei inoltre di non riempirvi la bocca con parole come intercultura e mediazione senza sapere cosa vogliono dire, di smetterla di parlare di culture e di cominciare a occuparvi delle persone, senza distinguere tra “noi” e “loro” e allo stesso tempo senza scadere in una demagocica quanto controproducente falsa tolleranza.

    letizia

  29. il 17 Mag 2009 alle 11:02 29.Romeo G. Meldola said …

    Ho aggiunto anche i tuoi punti Leti ed appena inviato tutto … entro domenica spero di ottenere le risposte per poter avere il tempo di pubblicarle e confrontarle … chiss che ne verr 🙂

    Mi manca solo Minutillo ….speriamo che risponda presto al mio invito …

    Saluti radiosi

  30. il 20 Mag 2009 alle 09:33 30.PaoloR GasRage said …

    Romeo sono un mare di domande, dare scadenza breve mi pare un pochino esagerato…. per quanto riguarda una lista che conosco benino buona parte risposte stanno bel programma pubblicato il 21 marzo ed integrato continuamente

  31. il 20 Mag 2009 alle 10:20 31.Romeo G. Meldola said …

    La selezione naturale … noi abbiamo fatto una cosa uguale per tutti dando 7 giorni ad ognuno per rispondere.

    Mi sembra arduo anche per un elettore attento leggere 7 programmi per trovare le proprie risposte …

    I gruppi dei candidati Sindaco e delle liste sono belli corposi e questo sarebbe un’ottima dimostrazione di come “fare gruppo” in cui il candidato Sindaco trasmetta ad ognuno nel suo gruppo la parte di domande di sua competenza (non per niente sono state divise per “settori)”.

    Personalmente penso che il gruppo sia fondamentale (e gli inGASati lo dimostrano ogni volta) e vediamo in quanti di questi schieramenti penseranno altrettanto … Ora la parola ai candidati.

    Saluti radiosi

  32. il 25 Mag 2009 alle 13:17 32.Romeo G. Meldola said …

    Se questo un primo indicatore di seriet posso asserire che chi doveva rispondere entro domenica … non si fatto sentire.

    Aspetter marted e poi …. alzo zero!

    Saluti radiosi

  33. il 29 Mag 2009 alle 15:13 33.daviglo CaOssi said …

    Ciao Romeo,

    qui siamo in dirittura di arrivo. Ci sono delle novit? Hai avuto delle risposte o preferiscono ignorarci bellamente?

    Grazie di questo splendido lavoro

    Davide

  34. il 29 Mag 2009 alle 18:47 34.Romeo G. Meldola said …

    Dunque, hom conmtrollato la casella di spam di GMAIL e mi sono accorto che Fausto Pardolesi dei Verdi ha scritto mentre oggi arrivato anche Nicola Candido di Rifondazione Comunista.

    Pensavo tempesta invece solo brezzolina quindi tra stasera e domani preparer articolo comparativo tra loro due.

    Sembrava che anche Noushin Mirshokraei si fosse fatta sentire con qualche gasista ma io non avuto ancora nulla …

    Mi sa che per essere presi in considerazione seriamente dovremmo essere almeno 1000 con Garibaldi alla testa 🙂

    Saluti radiosi

  35. il 29 Mag 2009 alle 22:28 35.ariella GasRage said …

    Scrivo due righe a ruota libera: non so bene come funziona ma credo forse siamo arrivati tardi per far leggere tutte le domande, forse era necessario e mi metto in prima fila nel mio “disisnteresse” , di riunire le tante domande perplessit e dubbi in alcunio temi principali s cui poi poter noi del gruppo discutere e valutare. Forse mi sbaglio ma penso che la politica oggi, passatemi il termine, non sia pi abituata a essere valutata su domande specifiche, e il tempo ormai prezioso molt pi del denaro sia poco sempre a prescindere. da qui partita la riflessione. Non credo sia importante purtroppo avere le giuste risposte alle nostre domande ma credo sia importante che ci siano state formulate e sono da tenere in serbo, come un piccolo tesoro che diverranno utili alla prossima occasione partendo subito. Ecco se non rispondessero in tempo, partendo in tempo, possiamo esprimere un giudizio di merito, oggi forse un po’ azzardato. Il tempo, una questione di tempo e mi sento tanto responsabile di non averne avuto a sufficienza per questo. Grazie per avermi letto. Ariella

  36. il 29 Mag 2009 alle 22:31 36.ariella GasRage said …

    Dopo “temi principali” quindi dare delle domante tematiche su cui…
    Scusate il refuso mentale!!!

Trackback This Post | Subscribe to the comments through RSS Feed

Lascia un commento

Per inserire commenti clicca qui.