Posts or Comments 24 November 2017

Incontri &Utilità andrealice Gasrage | 28 Dic 2016 11:31 pm

Per coloro cui interessa cambiare l’economia cambiando se stessi

“L’abolizione della religione resterà un’illusione finché gli uomini non metteranno fine all’economia di sfruttamento che fa di ogni essere un valore commerciale”.

Così scrive Raoul Vaneigem nel suo libro Disumanità della religione (2016, Massari editore).

Economia e religione -lui dice- sostanzialmente si equivalgono: così l’una come l’altra costringono l’uomo a dipendere da poteri che negano la sua stessa vita, laddove questa è invece “capacità di creare il mondo ricreando se stessi” (ancora Vaneigem).

Questi poteri, che l’uomo stesso si impone come continua condanna, non vedranno altra sconfitta che l’abolizione di ogni dipendenza, altro sconvolgimento che la libertà che viene dalla gratuità.

Là dove lo spirito schiaccia la carne, e il denaro la vita, l’unica arma a nostra disposizione è il desiderio di tornare a essere noi stessi, esseri umani e non più disumanizzati.

Il libro, nel caso vi sentiste coinvolti, lo trovate sul sito di Macrolibrarsi oppure alla Botteghina del Libro.

Traduttore e curatore del libro è tale Andrea Babini.

5 commento a “Per coloro cui interessa cambiare l’economia cambiando se stessi”

  1. il 29 Dic 2016 alle 15:03 1.Acquacheta Gasrage said …

    Wow, grande Andrea! Mi ispira.

    😉

  2. il 30 Dic 2016 alle 17:23 2.AndreaM Meldola said …

    Ah…però!!!

    Buon 2017 al Sub Comandante Babini.

  3. il 04 Gen 2017 alle 18:38 3.danielaf Gasrage said …

    anvedi!!!
    Complimenti al Babini 🙂

  4. il 05 Gen 2017 alle 07:06 4.Romeo G. Meldola said …

    Intanto bravissimo Andrea … andare oltre è la tua specialità!
    Non concordo sulla visione della Religione come “costrizione” comunque non sarà certo una frase a distogliere l’attenzione verso questo libro che devo comprare e leggere quanto prima.
    Saluti radiosi

  5. il 12 Gen 2017 alle 11:25 5.PaoloR Meldola said …

    ma è tradotto dall’italiano incomprensibile all’italiano? 🙂

Subscribe to the comments through RSS Feed

Lascia un commento

Per inserire commenti clicca qui.