Posts or Comments 20 November 2017

Riunioni Romeo G. Meldola | 12 Feb 2017 08:51 pm

Resoconto plenaria 10 Febbraio 2017 a Meldola

Completata la riunione di sottogruppo del Gasrage passiamo al consueto giro di presentazione con nome, sottogruppo e … arma preferita …  😳
Stefano Gasrage: e-mail; Paolo Gaspaccio la prima pagina di Libero; Luca Gaspaccio (il silenzio); Alice Gasrage La scoreggia, Babs Gasrage mettete dei fiori nei vostri cannoni; Valsusi Gasrage: Pazienza; Irene Gaspaccio Lingua; Cri Gasrage è disarmata; Marco Gasrage vilipendio anonimo; Filippo della Lenticchia un seme; Monica Cà Ossi, lingua; Claudia Gaspaccio: pugnale; Gloria Cà Ossi senso di colpa; Davide Cà Ossi caccole; Paobal Cà Ossi ricatti, Romeo Gaspaccio Motosega; Claudia Cà Ossi senso di colpa.

Stefano – ordine led: l’ordine è aperto e c’è specifica discussione sul blog. Molti nuovi amici che si sono affacciati a questo possibile ordine vorrebbero sentire a voce la presentazione di questo ordine. L’ordine chiude il 12 Marzo. Fabrizio Chinaglia (Progetto Fiesta) organizzerà un incontro specifico, al quale verrà data pubblicità anche sul blog, ed al quale cercheremo di partecipare come ingasati. Per questo specifico ordine si riesce, grazie allo snellimento delle procedure, oltre a fare l’0rdine anche ad iscriversi all’associazione e versare il contributo agevolemente.

Filippo/Claudia/Laura della Lenticchia:
Filippo spiega il “parto” particolarmente impegnativo venuto alla luce di recente. Quest’anno in semina all’azienda ci sono: Ceci, lenticchie, farro, senato cappelli sono le semine ormai consuete; Soja, miglio, girasole da olio, fagioli, le novità: Stanno anche riprendendo in cura un uliveto … e a questo si aggiungono anche gli ortaggi a cura di Laura sia nel suo campo (casa Venezia al ponte di Baccagli) che a Magliano (stanno provando le carote e la rucola che, spiegano, è la verdura peggiore come livelli di pesticidi), hanno anche qualche pianta di noce che stanno portando alla produzione. Comunque la loro intenzione è curare la collaborazione con altri fornitori già in essere (Benericetti Cristina ed i Piccoli per esempio). Pianteranno anche la luffa e ci chiede già di valutarne un possibile interesse in tal senso. Sostanzialmente aspettano a braccia aperte le nostre proposte/richieste. Avranno inoltre, a brevissimo, pronto un angolo per la degustazione. Per la ricettività/accoglienza ci sono 5 stanze per un totale di 10 posti letto con 3 matrimoniali e due doppie, l’aspetto accoglienza lo segue Claudia, i prezzi sono vari, come prezzo massimo 35 € la notte la singola e 50 la matrimoniale con colazione vegana inclusa. Comunque su questi prezzi basta poi concordare con Claudia per eventuali parenti. Le stanze sono abbastanza utilizzate già ora. Hanno angolo privato ma non hanno angolo cucina. Stanno lavorando per poter diventare agriturismo con cucina! La Lenticchia è ora composta da Filippo/Claudia e dal prossimo mese Laura seguirà come dipendente collaboratrice il campo per gli ortaggi. Laura ha anche idee sugli ortaggi Laura sta curando, con Pietro, un campo coltivato con i criteri e con la metodologia della permacultura. Proseguirà il progetto della cassetta ed ha intenzione di fare delle prove con carote, pastinaca, scorza nera e scorza bianca, topinambur. La permacultura prevede ogni 7-8 metri una fila di piante permanenti (aromatiche, viti, cicliegi o qualcosa di simile), Luca suggerisce anche un bel cinghialotto come possibile cattura … per fare da contorno a queste buone verdurine. Sta anche recuperando delle talee di rose liguri (dalla sorella di Pietro) che si usavano in antichità per un buon sciroppo e le posizionerà in questi filari. Per chi ne ha voglia di farselo, lo sciroppo di rose è un buon ricostituente. Le more di bosco si stanno riproducendo e anche con queste si potrebbero realizzare delle fantastiche creazioni culinarie ma non può farlo e così … ce le mangeremo dalla pianta… 🙄 . Con i Piccole e con Benericetti lo spirito è quello della massima collaborazione. Si parla poi di un bel progetto che si potrebbe attuare con i trasformati (vasetto meraviglioso…). C’è alla Lenticchia uno spazio per i compleanni dei bimbi e arrivabno suggerimenti da Claudia su come pubblicizzarli.
Nasce uno spontaneo e sentito applauso a questi ragazzi, diversi di noi erano orgogliosi per aver aiutato i nostri cari inGASati a fare questo importante passo imprenditoriale!

Claudia per il progetto di solidarietà con i terremotati; un professore di S.Martino in Strada sta promuovendo un progetto per un comune terremotato (Montegallo tra Fermo e Ascoli) in cui ora gli sfollati vivono in container in mezzo al campo sportiv0. Arriveranno a breve i container anche per riaprire i vari esercizi commerciali e questo progetto vorrebbe poi aiutare ad arredarli e attrezzarli. I Ragazzi di Montegallo sono anche venuti ospiti in Romagna proprio con collegamento a questo progetto. Questo professore verrebbe anche in plenaria a presentare questo progetto ma lui è disponibile solo il martedì ed il giovedì. Siccome spostare la plenaria sarebbe complicato si decide di partecipare ad un evento di rpesentazione del progetto a breve in programma a Fiumana Filippo proverà a trovare un produttore che possa avere bisogno consiglia già la pagina facebook di semiinterrati per chiedere contatti, è una realtà che lui conosce (già scritto su facebook un messaggio per ottenere contatti…).
Vedasi invito a fianco per incontro di mercoledì.

Per quanto attiene l’energia elettrica in pratica si decide di provare a fare una teleconferenza ad una prossima plenaria con co-energia (una cooperativa nata proprio dalla rete nazionale GAS) per capire al meglio il loro operato, intanto si può fare un’analisi dal sito dell’autority per individuare i vari trader dove si può vedere anche che quello convenzionato con co-energia ha un buon piazzamento (dolomiti energia) anche in termini economici.

Sulle varie ed eventuali:
Luca propone anche una possibilità di ordine di vino (sangiovese, sangiovese e montepulciano e trebbiano … si informerà per la Cagnina …) da un suo amico di Bertinoro. Faremo una degustazione ed un ordine di prova quanto prima … naturalmente proponendolo si offre anche come referente …  😳
L’ordine agrumi di Salvo è aperto e chiuderà tassativamente venerdì 17 febbraio causa ritardata ricezione della mail. Davide raccomanda di effettuare l’ordine quanto prima per non saltare… e potrebbe pure essere l’ultimo

Martedì mattina vengono a consegnare la pasta di Montebello, siccome ha bisogno di aiuto per scaricare democraticamente Andrea si offre volontario. Durante la settimana Claudia spiegherà le modalità per il ritiro dei vari sottogruppi.

Riunione veramente piacevole, costruttiva e che rilascia un sacco di endorfine positive in chi partecipa … peccato per chi non c’era perché le endorfine non riesco a trasmetterle con lo scritto  😆

Saluti radiosi

4 commento a “Resoconto plenaria 10 Febbraio 2017 a Meldola”

  1. il 13 Feb 2017 alle 09:23 1.daviglo Ca'Ossi said …

    Bellissima riunione,

    ci è dispiaciuto dover andare via prima. Le endorfine però sono arrivate tutte. Viva gli inGASati!

    Romeo, però un titolo a questo post con il verbale potevi metterlo!

    Abbracci a tutti

    Davide

  2. il 13 Feb 2017 alle 10:29 2.Romeo G. Meldola said …

    Cacchio … imperdonabile!
    Per me sono state le endorfine che erano talmente tante da averne attaccate anche a mia moglie che ha avuto un problema di tachicardia … 🙂

    Grazie Davide!

    Hai proprio ragione, VIVA gli inGASati!

    Saluti radiosi

  3. il 21 Feb 2017 alle 07:39 3.Cri Gasrage said …

    Ciao…
    non so se avevo capito bene, ma Filippo e Claro mi sembrava aspettassero da noi dei suggerimenti per sapere cosa poter piantare…..
    io voto fagioli, luffa, noci…..le castagne/marroni non vanno bene ?? (da cui poter fare anche la farina)…. 🙂
    grazie come sempre per tutto
    cri

  4. il 25 Feb 2017 alle 21:39 4.Acquacheta Gasrage said …

    Condivido, bella riunione grazie a tutti i presenti e in particolare a Romeo per averla convocata, organizzata, moderata, verbalizzata.
    ciao

Subscribe to the comments through RSS Feed

Lascia un commento

Per inserire commenti clicca qui.