Posts or Comments 23 August 2017

Ordini Romeo G. Meldola | 11 Nov 2007 09:48 am

Resoconto riunione plenaria inGASata del 10/11/07

Come doverosa premessa c’è che il livello del mio verbale non potrà mai uguagliare quello di Alex quindi … abbiate compassione!!!

Presenti: Paolo – Max -Roberto – Luciano – Antonella – Rocco (figlio di Antonella e Luciano) – Monica Bed – Silvia – Mauro – Rosanna – Gianluca – Paola – Roberta – Alessandro – Alice – Gessica – Caterina – Alex – Pietro – Silvia – Francesco – Chiara – Marinella – Romeo. Ognuno si è espresso su come dorme e sul fatto se russa o meno … da piegarsi in due dal ridere 🙂

Romeo spiega che si è deciso che l’inizio delle riunioni lo si vuole dedicare ai nuovi iscritti per risolvere i loro dubbi. Dopo questa fase si vorrebbe iniziare a curare qualche aspetto tipico gasista cercando di iniziare a fare “cultura” pertanto viene richiesto quali aspetti si potrebbero trattare e potrebbero essere di interesse, vengono fuori questi:

Conservazione dei cibi – Autoproduzioni varie eseguite insieme possibilmente (detersivi ed altre cose) – Acqua, quali migliori sistemi di filtrazione … se proprio serve (e quì il Dott. Pullini potrebbe essere coinvolto) – energia da fonti rinnovabili, incentivi e spiegazioni tecniche – Omeopatia, fitoterapia e naturopatia (abbiamo già buoni agganci 🙂 – Amici a quatro zampe, come nutrirli senza ricorrere a scatolette (ed Pietro ha tanto da raccontarci).

Siccome abbiamo già fissato le due date della sala (24/11/07 e 12/12/2007) vedremo se e cosa inserire in queste due serate anche in base alle disponibilità di chi segue e presenta gli argomenti. A questo scopo si decide di aprire una discussione per verificare le disponibilità e le autocandidature a presentare qualche autoproduzione.

Sul Blog spiega Alex che tutti possono commentare mentre solo chi è abilitato può scrivere articoli; essendo su internet viene anche visto da tutti pertanto tutti possono anche scrivere. Fino ad ora non ci siamo posti il problema di fare registrazioni e finchè il sistema si regge continueremo a procedere così proprio per cercare di rendere fruibile al massimo il sistema. Paolo spiega le caratteristiche salienti e la struttura del blog mostrando le categorie ed anche dove trovare il motore di ricerca sul blog per trovare articoli o commenti che magari possono interessare.
Mostra il tasto stampa in fondo al messaggio che permette di epurare il foglio di tutti i corollari ed inviare in stampa solo il contesto dell’articolo.
Sull’auto elettrica viene spiegato che ci si può iscrivere per offrirsi volontari e spiegato a grandi linee il giro; nuovi volontari si sono trovati … Evviva!!!

Viene spiegato che per le carni non c’è sconto attualmente perché dobbiamo raggiungere una certa massa per poterne fruire, lo sconto è solo sul pacco famiglia che, pertanto, risulta maggiormente conveniente; viene anche spiegato che alcune carni non sono propriamente di Sadurano ma di produttori vicini; Pietro spiega che i salumi di maiale vengono fatti e stagionati fuori da Sadurano, va da se comunque che non tutto quello che è in bottega è di provenienza Sadurano. Per i latticini lo sconto è attualmente del 10%

Per la Bottega del Mondo l’ordine arriverà la prox settimana e Letizia ci informerà appena disponibile il tutto per organizzare il ritiro.

A questo punto viene data la parola a Lorenzo e Davide di “Gala Cosmetici” che segue la produzione dei cosmetici Natyr. Siccome non è presente una rappresentanza ufficiale della CTM si opta per non registrare l’incontro come consuetudine con i nostri fornitori.

Gala Cosmetici è un piccolo laboratorio che produce conto terzi e vede, proprio nel laboratorio, il cuore dell’azienda. Mostra i marchi che loro curano e seguono oltre Natyr (svariati).
Spiega che la linea Natyr nasce nel 2004 con primario obbiettivo di valorizzare prodotti con ingredienti provenienti dalla filiera del commercio etico con il sud del mondo.
Il prodotto che nasce deve garantire qualità, essere sicuro ed efficace (a questo proposito si avvalgono del laboratorio Kelab di Treviso e di un altro … che non mi sono segnato) ed avere un buon rapporto qualità/prezzo.
Oltre ai tre creatori ci sono tre dipendenti, un co. pro. ed un contratto di formazione e lavoro. Nella loro azienda hanno anche un’attenzione elevata al consumo energetico e alle energie alternative (in progetto il solare termico).
Per Natyr non appena hanno avuto a disposizione le materie prime hanno avuto una lunga fase di elaborazione dovuta a parecchie difficoltà per poter mettere a punto questi ingredienti e garantire a CTM Altromercato che almeno il 50% degli ingredienti fosse di origine vegetale. Spiega anche come sia nato un bel rapporto di collaborazione con un’associazione dell’Equador con la quale hanno perfezionato alcune materie prime dandogli gli elementi ed alcuni accessori per elevare la qualità delle materie prime. Hanno comunque raggiunto un buon compromesso riuscendo a valorizzare le varie materie prime e arrivando a buoni risultati, anche gradevoli.

Spiega che non vengono fatti patch test su animali ma solo su volontari; spiega anche a grandi linee i tipi di test che vengono fatti. Per garantire sicurezza da ogni lotto di prodotto viene tolto un piccolo quantitativo che viene inviato a due differenti laboratori che fanno appunto i test ed il valore incrociato fra i due laboratori da la sicurezza a loro per mettere in distribuzione il prodotto.

Viene chiesto se potrebbero essere interessati a delle linee specifiche da studiare per i GAS e loro hanno precisato che non ci sono preclusioni di sorta a patto che non vadano, per motivazione di etica professionale, in contrasto con gli altri loro clienti (ad esempio CTM)

La linea Natyr è stata commercializzata da CTM anche in Belgio, Spagna, Francia, Slovenia, ecc..

Salutati e ringraziati i due ragazzi di Natyr è la volta di Malmesi del WWF (che ci fornisce l’auto elettrica con cui procediamo con le consegne ogni sabato).

Lo stesso Malmesi ci spiega che l’auto elettrica è nata principalmente con l’idea di avviare un progetto di car sharing; purtroppo una sola auto da dividere per diversi interessati non permetteva troppe sicurezze a chi era propenso a vendere un’auto delle due famigliari restando solo con una, e così questo progetto iniziale è stato un pò rivisto. Ora la si offre a chi ne abbia bisogno e la richieda. Oltre ai GAS spiega come tanti studenti la utilizzino, un giornalista che ha fatto la scelta di non disporre di auto ed altri che gravitano nella nostra città. Rammenta che lui già dai tempi del primo GAS per la verdura attendeva alla sede del WWF che tutti la ritirassero e già allora allora c’era l’idea di arrivare ad un sistema di consegna porta a porta vista la difficoltà a sostenere un metodo del genere.

Su richieste tecniche spiega che la ricarica attualmente è fornita e concessa dall’Amministrazione Comunale; l’assicurazione è di tipo Kasco proprio in virtù dell’idea iniziale del Car-sharing. Spiega anche come gli Enti Pubblici hanno un finanziamento del 65% a fondo perduto per l’acquisto di auto elettriche e di come quello richiesto dal Comune a suo tempo sia stato diversamente destinato. Per prolungare l’efficienza delle batterie lui stesso aveva pensato di mettere qualche pannello solare sopra l’auto per mantenere un minimo di flusso energetico anche ad auto scollegata dalla rete; per non intaccare la garanzia sul mezzo comunque non si è fatto nulla.
Spiega poi l’iniziativa del WWF “GenerAzione Clima” per cui ci aveva invitato anche con la nostra presenza; questa iniziativa sarà incentrata sui condomini per cercare di incentivare il risparmio energetico e la valutazione energetica ormai obbligatoria al fine appunto di aumentare l’efficienza ed abbassare i consumi energetici nei condomini.

Per il pane Romeo spiega che, in mancanza di Elena che sta preparando la tesi, si vorrebbe comunque provare a partire con la sperimentazione settimanale di diversi panificatori e come primo avrebbe individuato un gruppo di ragazzi di Marradi e quanto prima lo aprirà sul blog, dopo questo proveremo altri panificatori compresi quelli più locali per poi, alla prossima riunione, scegliere il nostro fornitore ufficiale. Anche il pane rientrerà nelle consegne del sabato mattina con auto elettrica ed avrà inizialmente una struttura tipo il prepagato.

Letizia spiega che è stata contattata da un’altra azienda che produce agrumi e che potrebbe essere interessata a fornirci merce bio anche in quantità più modeste rispetto all’attuale fornitore; Max (referente agrumi) spiega che non riesce a valutare direttamente il fornitore e così Rosanna si offre di aiutarlo e, assieme a lui, per il prox ordine proveranno a prendere contatti con il nuovo fornitore

Antonella spiega che due anni fa ha incontrato nella sua visita in Sicilia un laboratorio di lavorazione del pesce che prepara ottimi prodotti (Adelfio). Siccome farebbe l’ordine per se sarebbe disponibile a seguire l’ordine per tutti magari anche valutando il trasporto congiunto delle arance e di queste prelibatezze. Pertanto viene deciso a maggioranza di aprire un ordine per questi prodotti ed essendo Antonella nuova di questo ordine gli andrà in aiuto Paolo per quanto attiene l’aspetto informatico/gestionale sul blog.

Alle 23:45 ormai stremati dalle argomentazioni ma felici per gli importanti passi avanti e per la bellezza del lavoro di gruppo, si chiudono i battenti e ce ne torniamo ai nostri letti … a russare beatamente 🙂

Saluti radiosi

5 commento a “Resoconto riunione plenaria inGASata del 10/11/07”

  1. il 12 Nov 2007 alle 22:39 1.alex said …

    Grazie per il verbale Romeo,
    ottimo lavoro…
    Secondo me è stato una bellissima serata e desidero ringraziare di nuovo Lorenzo e Davide di Gala e Claudio Malmesi.

    saluti.
    Alex.

  2. il 16 Nov 2007 alle 20:47 2.Paolo R said …

    Cambia il verbalizzatore ma la storia è sempre quella mi dimenticate dall'elenco dei partecipanti e dire che non faccio molto per passare inosservato 🙂
    Evidentemente  questo avrà un significato preciso a cui dovrò adeguarmi appena scopriò quale sia 🙂

  3. il 16 Nov 2007 alle 20:56 3.rombar said …

    Caro Paolo,
    E' che fai di tutto per saltare la presentazione … e stavolta era importante farla 🙂

    Adesso rettifico subito e ti metto anche al primo posto per vedere di farmi perdonare 🙂

    Saluti radiosi

  4. il 16 Nov 2007 alle 21:11 4.Paolo R said …

    Io non russo visto che non dormo mai 🙂

  5. il 18 Nov 2007 alle 17:31 5.roberta said …

    per situazione mia incasinata fino a natale per  lavoro chiedo veniama non riesco  a fare consegne
    dopo natale mi offro  magari con chiara oantonella che hala schiena malandata ……io due spalle da camionista …..ciao

Trackback This Post | Subscribe to the comments through RSS Feed

Lascia un commento

Per inserire commenti clicca qui.