Posts or Comments 15 December 2017

Senza categoria bidelli informatici | 12 Lug 2008 12:46 pm

Un gruppo d’acquisto solidale condivide prodotti, idee ma anche oggetti

I componenti di un Gas scelgono insieme. La stragrande maggioranza delle decisioni prese in comune all’interno del gruppo riguardano gli acquisti alimentari e dei beni su cui ricadono riflessioni inerenti il cosumo critico e consapevole.

Ma non è tutto, i gruppi affiatati condividono le esperienze dei singoli che possono diventare pratiche comuni degli aderenti, oppure idee: essendo tante persone diverse per estrazione culturale e provenienti da esperienze diverse, chiunque può imparare qualcosa e farlo suo con la certezza che qualcun’altro potrà apprezzare un suo pensiero o una sua abitudine per migliorare il proprio “ethical living”

Gli ingasati hanno sperimentato spesso questo mutualismo. Sono parecchi gli esempi, dalla raccolta di ciliegie a casa di Romeo, le gite dai produttori, l’autoproduzione di birra che ha visto più gasisti coinvolti chi come braccio chi come mente, fino ad arrivare al ormai consolidato scambio nella discussione Cerco e Offro.

Proprio partendo da quel post qualcuno ha pensato che se i gasisti sanno condividere tante cose, potrebbero leggere cose simili, potrebbero essere attratti da gli stessi libri o le stesse riviste, ecco che nasce la biblioteca gasista un modo pratico per conoscere e condividere libri, ma si potrebbe addirittura abbonarsi come GAS a qualche giornale o rivista visto che ormai è comune trovare giornali che mettono a disposizione i propri contenuti a pagamento in forma digitale che potrebbero essere fruiti da più persone.

Che ne dite? Non abbiate remore se pensate che la mia sia follia di mezza estate

5 commento a “Un gruppo d’acquisto solidale condivide prodotti, idee ma anche oggetti”

  1. il 17 Lug 2008 alle 11:48 1.monica montanari said …

    STO PROVANDO A FARE SERIAMENTE UN PO’ DI RACCOLTA DIFFERENZIATA. STO CERCANDO DEI SACCHETTI COMPLETAMENTE BIODEGRADABILI PER GLI SCARTI VEGETALI DELLA CUCINA. (ED ANCHE PER ALTRI USI TIPO CONGELATORE TOVAGLIE TOVAGLIOLINI ECC..ECC..)
    QUALCUNO HA QUALCHE INFO X ME?
    HO TROVATO SU INTERNET QUESTO FORNITORE CHE FA CONSEGNE GRATIS.

    http://www.quibio.it/

    CI DATE UN’OCCHIATA E MI DITE CHE NE PENSATE?
    BYE
    MONICA MONTANARI

  2. il 17 Lug 2008 alle 23:12 2.max e jenny said …

    Noi compriamo i sacchetti biodegradabili per l’organico a Determarket in v.le Roma di fronte ai vigili del fuoco, sono di piccole dimensioni 6,5 lt.
    Saluti Jenny

  3. il 17 Lug 2008 alle 23:58 3.Paolo R said …

    io li ho presi aggratis all’isola ecologica dell’hera….

    e non lo sapevate ora sappiatelo

  4. il 18 Lug 2008 alle 09:26 4.marinella d said …

    si si ha ragione paolo…l’hera li distribuisce gratis presso i propri sportelli e le stazioni ecologiche!

  5. il 23 Lug 2008 alle 16:35 5.Romeo Giunchi said …

    Grande Paolo,
    Penso che sia una grande opportunit quella della condivisione del “sapere” e della cultura aggiuntiva che pu offrire un buon libro o una buona rivista.
    Devo dire che quello che hai detto all’ultima riunione circa il fatto che lasciare i libri in un ripiano in casa a prendere polvere un’assurdit mi ha molto colpito e fatto riflettere e cos condivido appieno questo tuo ennesimo invito. Io avevo caricato tutti i miei libri su Babelteka ma poi non ho pi aggiornato perch tanto nessuno me ne aveva chiesto uno (e nemmeno io ero entusiasmato a chiedere alcuni libri che mi interessavano ad uno che me li doveva spedire dalla Sicilia.

    Questo discorso pi locale e penso sia una grande opportunit per tutti noi cos come quella di portarci un bel libro da scambiare ad ogni riunione; appena posso cercher di caricare i libri che mi hanno maggiormente “formato” in quanto immagino non si riesca ad importare nulla da babelteka, vero?

    Magari riprendiamo anche con il portare in riunione le riviste a cui siamo abbonati e abbiamo gi letto. Una volta lo avevo fatto ma poi sempre perch non c’era interesse ho subito smesso.

    Saluti radiosi

Trackback This Post | Subscribe to the comments through RSS Feed

Lascia un commento

Per inserire commenti clicca qui.