Categorie
Eventi Incontri

APPUNTAMENTO ALLA NOTTE VERDE!

ALLORA CI SIAMO! APPUNTAMENTO SABATO 20 SETTEMBRE DALLE 17,00 IN CENTRO PER LA NOTTE VERDE…RESPONSABILMENTE INGASATA!

I nostri progetti “da bambini” e “da adulti” per la Notte Verde-Innovazione Responsabile sono stati “approvati”. L’unico inghippo è che purtroppo gli orari si sovrapporranno (non me la sono sentita di rinunciare alla tavola rotonda anche se ci è stato proposto il medesimo orario già fissato per l’attività coi bambini….). Quindi, riassumendo, gli impegni cui partecipare sono:

Categorie
Comunicazioni di servizio Eventi Incontri

Novità su “Progetti e Manifesto Ingasato: work in progress”

Vi aggiungo qui, in testa all’articolo già presente da un po’ sul blog, le ultime novità sui nostri progetti Ingasati:

ecco QUI la scheda di candidatura per la notte verde adulti (Tavola rotonda sulla Legge Regionale) inviata oggi. QUESTO invece è il pdf di bozza aggiornata e migliorata (grazie Kribe) del manifestino ingasato (sono ancora da correggere alcune cose su indirizzi ecc.).

Continuiamo ad aspettare idee, suggerimenti e partecipazione anche e soprattutto per la parte “adulta” della nostra partecipazione alla notte verde.

Categorie
Creser Eventi Incontri

AGGIORNAMENTI PROGETTI IN CORSO

QUI POTETE TROVARE L’ARTICOLO SUI NOSTRI PROGETTI IN CORSO. ora gli aggiornamenti:

Allora bella gente, qua le teste continuano a girare e i progetti ingasati evolvono. La serata di venerdì al Demodè è andata bene, c’erano abbastanza Ingasati e diversi tavolini hanno gioito delle nostre spiegazioni su GAS e Ingasati. I ragazzi del Demodè si sono dimostrati interessati e disponibili a ospitare un mercatino ingasato (dei nostri produttori) per cui scriveremo alle “nostre” aziende per proporgli la cosa.

Ma veniamo alla NOTTE VERDE. APPUNTAMENTO DOMANI, martedì 12/08, DALLE 17 ai giardini pubblici ingresso lato Kennedy (nei tavolini del bar) per proseguire con l’organizzazione e l’approntamento. Si è deciso di fare un gioco/laboratorio “La spesa Ingasata” in cui ci saranno cassette contenenti cartoncini con disegnate (o incollate) immagini di frutta verdura e carne: una cassetta conterrà quelle perfette ma non bio mentre l’altra quelle bio, naturali a filiera corte (insomma ingasate). i bambini faranno la spesa in un sacchetto di stoffa e alla fine gli daremo una sorta di punteggio. Un biscotto a chiunque partecipi mentre per chi va dai 4 in su ci sarà un buono per ritirare un sacchettino di biscotti di Daniela (le devo ancora chiedere però se c’è e se è d’accordo).
QUINDI ANCHE SE NON VENITE DOMANI: SE SAPETE DISEGNARE DISEGNATE FRUTTA VERDURA O CARNE. OPPURE RITAGLIATE DA GIORNALI IMMAGINI DI FRUTTA VERDURA, CARNE CONFEZIONATA ECC.
Inoltre abbiamo pensate di fare una nuova GIORNATA MAGLIETTE: SABATO 23 AGOSTO nella mattina al gasrage. Chiunque voglia venga con una maglia tinta unita (possibilmente gialla ma va bene anche bianca) che realizzeremo le magliette Ingasate da indossare per la Notte verde e in tante altre occasioni.
Infine: domani buttiamo giù anche la scheda di partecipazione per la NOTTE VERDE “ADULTI”, cioè la tavola rotonda con le istituzioni sulla nuova legge regionale.
Forza ragazzi aiutate e partecipate!!
Categorie
Creser Eventi Incontri

PROGETTI INGASATI IN CORSO: Notte verde e altro…IL GAS CI SARA’!!

Domenica 3 agosto da Pietro si è svolta una giornata di LEGNA FILOSOFICA assai produttiva!! Intanto bravi e grazie ai valorosi gasragisti e gaspaccisti che hanno partecipato: 56 quintali di legna movimentati in 2,5 ore  (vedi legnaia prima  e legniaia dopopoi buon cibo, festeggino di Claro e molte parole ben spese. Infatti si è parlato:

Categorie
Comunicazioni di servizio Eventi Incontri

NOTTE VERDE dei bambini…il GAS CI SARA’??!!

notteverdelogo14

Quest anno, Notte Verde e Settimana del Buon Vivere si uniscono e propongono una due giorni a Settembre (19 e 20) con molte iniziative, laboratori, workshop, spettacoli ecc. La tutela dell’ambiente e del territorio è il tema portante. Cito dal bando: “Molti aspetti, quali, la mobilità, la salvaguardia del territorio, l’educazione ambientale, lo sviluppo economico responsabile, una adeguata responsabilità alimentare toccano gli aspetti più trasversali della vita della comunità e delle singole persone. L’evento vuole rappresentare un tentativo di presentare con i linguaggi dell’arte, della cultura e della convivialità, questi aspetti, così importanti e le possibili soluzioni per il necessario cambio di direzione. Un cambio di direzione necessario per acquisire la consapevolezza che le singole azioni quotidiane di ciascuno sono importanti per la tutela del territorio e del futuro.”

Tu diventi responsabile per sempre di quello che hai addomesticato. Tu sei responsabile della tua rosa. (Il Piccolo Principe РAntoine de Saint-Exup̩ry)

Categorie
Comunicazioni di servizio Incontri

Verbale plenaria InGASati 13.06.2014

libriDato che questa sera la nostra ospite d’onore è Lake (Laura Gamberoni del Gasrage) che ci mostrerà i suoi gioielli decidiamo che la domanda per il giro di presentazioni sarà: che gioiello sei/ti senti?
Eleonora di Mattele Gasrage: la mia Gioia ce l’ho in braccio!; Andrea(lice) Gasrage: uno zircone (che fa rima con…); Lake Gasrage: ovviamente un bottone; DanielaF Gasrage: vorrebbe dirne 3 ma gliene concediamo 2: un piccolissimo diamante ed un turchese; Gloria di Daviglo Ca’Ossi: una pietra dura; Matteo (Claudia&Matteo) Ca’ Ossi: risponde pensando a quel che sceglierebbe Claudia e quindi uno smeraldo; Kribe Gasrage: un anello; Maurizio Ca’Ossi: un orologio; Cri Gasrage: una perla; (andre)Alice Gasrage: un piercing da ombelico; Gabriella Ca’Ossi: orecchini; Davide di Daviglo Ca’Ossi: vetrino di mare.Â

Categorie
Incontri Riunioni Utilità

RESOCONTO PLENARIA DEL 11 APRILE 2014

La riunione, questa volte ospitata al GAsrage, comincia più o meno puntualmente, bella partecipata (anche con diversi infanti dentro e fuori la pancia) e con un giro di presentazione che prevedi si dichiari: nome – sottogruppo – e 1 cosa da fare prima di morire. Comincio io che ho proposto questa fesseria:

Categorie
Eventi Incontri Riflessioni

Resoconto conferenza “Corretta alimentazione” del 15/02/2014 c/o ISSD – Meldola

La pubblico anche qui perchè la trovo particolarmente attinente a quanto facciamo e ci sono spunti veramente interessanti … Grande Dott. Tiso!

Alle 11:00 quando sono arrivato la Dott.ssa Cortesi Claudia aveva già iniziato intervento, spero non aver fatto troppi errori di trascrizione!

I disturbi alimentari attuali al contrario delle credenze non vedono in aumento bulimia ed anoressia, quello che è preoccupante è che cala l’età dei ragazzi coinvolti da queste malattie.
Occorre prestare attenzione a mantenere bilanciate assunzione di calorie e consumo energetico.
Uno spuntino pomeridiano ad esempio con tubetto di pringles e barattolo di coca cola da 800 Calorie delle 2000 che servono in una giornata media senza apportare proteine. Come Calorie equivale a circa 350 gr di spaghetti con il pomodoro (chi riuscirebbe a mangiarne così tanti?)
Quel che si mangia in tutto un giorno dovrebbe stare in un piatto. Max 3-4 volte la settimana mangiare carne.
Ora è in auge la nutraceutica (alimenti che hanno una funzione benefica sulla salute umana) anche se con un’alimentazione variegata è perfettamente inutile. In aumento l’ortoressia (attenzione patologica alle regole alimentari e alla scelta del cibo.
Spiega poi che in Emilia Romagna circa il 25% della popolazione è sovrappeso e sono purtroppo in aumento casi di diabete pediatrici.

Categorie
Incontri Riunioni

Resoconto plenaria del 07 febbraio 2014. Il Confronto

Alle 21:15 si parte con la plenaria, il giro di presentazione ci vede a presentarci con nome, sottogruppo di appartenenza e “il lavoro che ti piacerebbe fare da grande”:
Pietro Gaspaccio, chitarrista; Maurizio Gaspaccio maratoneta; Gessica Gaspaccio Cantante; Alessia B. Gaspaccio Architetta; Maurizio Cà Ossi Pensionato; Davide Cà Ossi Ortolano; Jacopo Cà Ossi Batterista; Gloria Cà Ossi Sarta; Michela, ancora non è in nessun gruppo pertanto ancora “sana di mente” :-), Agricoltrice e Permeacultrice; Matteo Cà Ossi giornalista sportivo; Claudia Cà Ossi creare cartoni animati; Valentina Gasrage Biologa; Filippo Meldola surfista, Cri Gasrage mantenuta; Laura Gasrage archeologo; Claudia Z Gasrage Pilota di linea; Andrea Q. Gasrage latifondista; Roberta Gasrage o moglie del latifondista o Bella Addormentata; Andrea Gasrage titolare di azienda di pesticidi e allevamento intensivo; Claudio Gasrage Medico; Monica L Cà Ossi Giornalista; Simone Cà Ossi autista di ambulanza; Laura (presenterà le face porta bebè) Disegnatrice di tessuti; Ana (presentatrice delle fasce porta bebè): Designer; Silvia G. Cà Ossi grande Scrittrice; Luisa Cr Gasrage addestratore di cani; Cristoph Gasrage Aviatore; Romeo Gaspaccio maestro. Si aggiungono in corso Daniela di Zenzero candito & Family … altri me li sono persi … sia ggiungano ora in un commento o tacciano per sempre.

• Presentazione di fasce porta bebè autoprodotte da Laura ed Ana;
Ana e Laura ci mostrano alcuni modelli di loro creazioni, fatti in cotone naturale stampati direttamente da loro con motivi vari, spiegano che i bimbi fino ai loro tre anni si riescono ancora a portare in queste fasce. Personalmente utilizzano queste fasce per aiutare le piccole creature ad addormentarsi, per aiutare loro stesse nelle faccende domestiche, fuori per la spesa, per avere le mani libere ed uscire, in spiaggia ed in ogni altra occasione. Mostrano la legatura anteriore che comunque aiuta l’autonomia nel posizionamento del bambino. Spiegano che il bambino si riesce a portare bene sul grembo fino ai 4 mesi (ed anche più, dipende dalla crescita del bimbo) aiutando anche a rispettare al meglio il baricentro nel posizionamento ed aiutando il bambino ad avere il contatto con il genitore, la stessa fascia si può utilizzare per posizionare il bimbo sulla schiena e si può arrivare anche fino 6 anni. Cuciono loro stesse le fasce oltre a disegnarle e sono prodotte con le mani e con tanto amore. Le fasce a tracolla sono larghe per suddividere al meglio il peso sulle spalle e sulla schiena. Il nome della loro linea è Malice. Hanno fatto anche un modello per bambini di 4 anni su richiesta di una mamma. Per i prezzi Ana e Laura hanno pensato ad una sorta di prezzo GAS di circa 60€ che, per un prodotto artigianale e fatto con amore, pare anche un prezzo ragionevole. Alessia fa una prova di in-fasciatura e anche Gloria la segue. Davide, sentitosi escluso, prende anche lui una fascia e ci porta per la serata Jacopo 🙂
Consigliano di andare su facebok nella loro pagina dove ci sono diversi modelli indossati e in vetrina … da li poi ci sono i loro contatti e la possibilità di interloquire direttamente anche ponendo domande confrontandosi con altri utilizzatori delle fasce. Al momento quindi gli inGASati none ssendo certi di poter aprire uno specifico ordine, restano in attesa di commenti per capirne la reale esigenza

Con il preambolo che i questionari e le consultazioni che si fanno on-line esprimono unicamente una linea di indirizzo e non sono vincolanti per statuto alle scelte che comunque si fanno e si mettono ai voti in plenaria (così da regolamento associativo) e che il recente sondaggio permette una analisi puntuale e circostanziata dei voti espressi proprio per una perfetta e rapida ricostruzione certa e nominativa delle espressioni di voto. Questi sondaggi quindi non possono che dare una linea di indirizzo che, per quanto non vincolante, sicuramente da una prima indicazione della volontà del gruppo.

Categorie
Eventi Incontri Riflessioni Riunioni

Cos’è la moneta complementare scec?

VENERDI 10 GENNAIO 2014

alla Fabbrica delle Candele

Piazzetta Corbizzi 9

Cos'è la moneta complementare scec? 1La crisi “morde” e crea nuovi “poveri” ad un ritmo serrato e sconvolgente. Le famiglie riducono conseguentemente le loro “esposizioni” sul mercato cercando di limitare gli acquisti ed indirizzandoli, di fatto, in base al costo finale del prodotto. Le aziende ed i commercianti cercano di ridurre il margine per cercare di mantenere la loro quota di mercato.
Non tutto è negativo in questo perché permette di ritornare all’essenzialità delle cose, permette di ricreare i giusti collegamenti fra vicini, Istituzioni, negozi, amici, sinergie fra aziende e commercianti che producono e/o vendono le stesse cose, ma tutto il meccanismo si sta “avvitando” perché la cintura “continua a stringersi” quindi è bene percorrere nuove vie che permettano oltreché una nuova solidarietà anche nuove possibilità di riuscire a mettere al centro di tutto NON solo il prezzo finale ma anche la qualità e bontà di cosa si va ad acquistare per sopperire ad una necessità per noi primaria ripartendo proprio da NOI.
Gli inGASati sono un Gruppo di Acquisto Solidale che opera nel territorio del Comune di Forlì ed in alcuni comuni limitrofi da oltre 6 anni proprio per avvicinare tutti con la S di Solidale scegliendo e attuando acquisti “critici” che non tengano conto solo ed unicamente dell’aspetto del costo finale di un prodotto o di un servizio andando anche a capire gli impatti sociali ambientali, umani e culturali dello stesso. Proprio gli inGASati con altri amici di percorso vogliono analizzare insieme alla cittadinanza altre possibilità di coinvolgere in una “rete” molto più estesa tante altre persone che vogliano scegliere di indirizzare al meglio i loro acquisti nel progetto di Arcipelago ŠCEC per ripartire da Noi.