Categorie
Incontri Riunioni

Resoconto plenaria del 07 febbraio 2014. Il Confronto

Alle 21:15 si parte con la plenaria, il giro di presentazione ci vede a presentarci con nome, sottogruppo di appartenenza e “il lavoro che ti piacerebbe fare da grande”:
Pietro Gaspaccio, chitarrista; Maurizio Gaspaccio maratoneta; Gessica Gaspaccio Cantante; Alessia B. Gaspaccio Architetta; Maurizio Cà Ossi Pensionato; Davide Cà Ossi Ortolano; Jacopo Cà Ossi Batterista; Gloria Cà Ossi Sarta; Michela, ancora non è in nessun gruppo pertanto ancora “sana di mente” :-), Agricoltrice e Permeacultrice; Matteo Cà Ossi giornalista sportivo; Claudia Cà Ossi creare cartoni animati; Valentina Gasrage Biologa; Filippo Meldola surfista, Cri Gasrage mantenuta; Laura Gasrage archeologo; Claudia Z Gasrage Pilota di linea; Andrea Q. Gasrage latifondista; Roberta Gasrage o moglie del latifondista o Bella Addormentata; Andrea Gasrage titolare di azienda di pesticidi e allevamento intensivo; Claudio Gasrage Medico; Monica L Cà Ossi Giornalista; Simone Cà Ossi autista di ambulanza; Laura (presenterà le face porta bebè) Disegnatrice di tessuti; Ana (presentatrice delle fasce porta bebè): Designer; Silvia G. Cà Ossi grande Scrittrice; Luisa Cr Gasrage addestratore di cani; Cristoph Gasrage Aviatore; Romeo Gaspaccio maestro. Si aggiungono in corso Daniela di Zenzero candito & Family … altri me li sono persi … sia ggiungano ora in un commento o tacciano per sempre.

• Presentazione di fasce porta bebè autoprodotte da Laura ed Ana;
Ana e Laura ci mostrano alcuni modelli di loro creazioni, fatti in cotone naturale stampati direttamente da loro con motivi vari, spiegano che i bimbi fino ai loro tre anni si riescono ancora a portare in queste fasce. Personalmente utilizzano queste fasce per aiutare le piccole creature ad addormentarsi, per aiutare loro stesse nelle faccende domestiche, fuori per la spesa, per avere le mani libere ed uscire, in spiaggia ed in ogni altra occasione. Mostrano la legatura anteriore che comunque aiuta l’autonomia nel posizionamento del bambino. Spiegano che il bambino si riesce a portare bene sul grembo fino ai 4 mesi (ed anche più, dipende dalla crescita del bimbo) aiutando anche a rispettare al meglio il baricentro nel posizionamento ed aiutando il bambino ad avere il contatto con il genitore, la stessa fascia si può utilizzare per posizionare il bimbo sulla schiena e si può arrivare anche fino 6 anni. Cuciono loro stesse le fasce oltre a disegnarle e sono prodotte con le mani e con tanto amore. Le fasce a tracolla sono larghe per suddividere al meglio il peso sulle spalle e sulla schiena. Il nome della loro linea è Malice. Hanno fatto anche un modello per bambini di 4 anni su richiesta di una mamma. Per i prezzi Ana e Laura hanno pensato ad una sorta di prezzo GAS di circa 60€ che, per un prodotto artigianale e fatto con amore, pare anche un prezzo ragionevole. Alessia fa una prova di in-fasciatura e anche Gloria la segue. Davide, sentitosi escluso, prende anche lui una fascia e ci porta per la serata Jacopo 🙂
Consigliano di andare su facebok nella loro pagina dove ci sono diversi modelli indossati e in vetrina … da li poi ci sono i loro contatti e la possibilità di interloquire direttamente anche ponendo domande confrontandosi con altri utilizzatori delle fasce. Al momento quindi gli inGASati none ssendo certi di poter aprire uno specifico ordine, restano in attesa di commenti per capirne la reale esigenza

Con il preambolo che i questionari e le consultazioni che si fanno on-line esprimono unicamente una linea di indirizzo e non sono vincolanti per statuto alle scelte che comunque si fanno e si mettono ai voti in plenaria (così da regolamento associativo) e che il recente sondaggio permette una analisi puntuale e circostanziata dei voti espressi proprio per una perfetta e rapida ricostruzione certa e nominativa delle espressioni di voto. Questi sondaggi quindi non possono che dare una linea di indirizzo che, per quanto non vincolante, sicuramente da una prima indicazione della volontà del gruppo.

Categorie
Eventi Incontri Riflessioni Riunioni

Cos’è la moneta complementare scec?

VENERDI 10 GENNAIO 2014

alla Fabbrica delle Candele

Piazzetta Corbizzi 9

Cos'è la moneta complementare scec? 1La crisi “morde” e crea nuovi “poveri” ad un ritmo serrato e sconvolgente. Le famiglie riducono conseguentemente le loro “esposizioni” sul mercato cercando di limitare gli acquisti ed indirizzandoli, di fatto, in base al costo finale del prodotto. Le aziende ed i commercianti cercano di ridurre il margine per cercare di mantenere la loro quota di mercato.
Non tutto è negativo in questo perché permette di ritornare all’essenzialità delle cose, permette di ricreare i giusti collegamenti fra vicini, Istituzioni, negozi, amici, sinergie fra aziende e commercianti che producono e/o vendono le stesse cose, ma tutto il meccanismo si sta “avvitando” perché la cintura “continua a stringersi” quindi è bene percorrere nuove vie che permettano oltreché una nuova solidarietà anche nuove possibilità di riuscire a mettere al centro di tutto NON solo il prezzo finale ma anche la qualità e bontà di cosa si va ad acquistare per sopperire ad una necessità per noi primaria ripartendo proprio da NOI.
Gli inGASati sono un Gruppo di Acquisto Solidale che opera nel territorio del Comune di Forlì ed in alcuni comuni limitrofi da oltre 6 anni proprio per avvicinare tutti con la S di Solidale scegliendo e attuando acquisti “critici” che non tengano conto solo ed unicamente dell’aspetto del costo finale di un prodotto o di un servizio andando anche a capire gli impatti sociali ambientali, umani e culturali dello stesso. Proprio gli inGASati con altri amici di percorso vogliono analizzare insieme alla cittadinanza altre possibilità di coinvolgere in una “rete” molto più estesa tante altre persone che vogliano scegliere di indirizzare al meglio i loro acquisti nel progetto di Arcipelago ŠCEC per ripartire da Noi.

Categorie
Incontri

La Plenaria di Natale … 06 Dicembre al Villaggio Mafalda – ore 20:30 PUNTUALI!

E’ ora di ritrovarci tutti insieme e di provare ad affrontare alcuni argomenti che ci riguardano molto da vicino, Claudia ha fatto un grande lavoro di sintesi ed ecco cosa ne è venuto come ODG … è abbastanza corposo ma noi si sa … non scherziamo :-): 

Categorie
Comunicazioni di servizio Eventi Incontri

VERBALE PLENARIA 8/11/2013

Vabbè il sorteggio per lo scribano non è stato fatto e ‘sto giro è toccato a me: niente di così tragico, se non fosse che la Cinzia del Consorzio S.Rita parlava velocissima e starle dietro è stato difficilissimo e questo è quello che son riuscita a decifrare del mio scritto  😆

Categorie
Incontri Riunioni

Riunione plenaria di fine estate 13 settembre 2013

Dopo l’invito meraviglioso offertoci dal GASrage come non aderire con entusiasmo allo sverginamento/battesimo della sede (indovinate quale preferisco delle due opzioni …).

Sede Gasrage

Ultimamente la spinta propulsiva inGASata, complice l’estate e forse anche un pò le complicazioni burocratiche dell’associazionismo moderno, si sono un pò affievolite quindi è bene ritrovarsi per cercare di darci lo slancio giusto per ripartire sulla cresta dell’onda (vista la stagione meglio indossare la muta prima di buttarsi …).

Le inaugurazioni così come la prima esperienza amorosa necessitano del giusto spirito e soprattutto della presenza di tante persone anche per saggiare la tenuta delle fondamenta della sede quindi mi auguro che riusciremo letteralmente a raggiungere le 250 persone presenti (non tutti necessariamente gasisti .. vanno bene anche comparse e passanti… 🙂

L’ordine del giorno per stavolta direi che lo comporremo direttamente la sera del 13 settembre a partire dalle 20:30 in via Olindo Guerrini civico 9 (indossate occhialoni scuri per evitare problemi di flash da paparazzi appostati…),  in base agli “argomenti” portati dai presenti e soprattutto in base alle autoproduzioni che cercheremo di non far mancare.

Quindi un unico postulato: si giustifichi chi non potrà venire!

Saluti radiosi

P.s. Purtroppo debbo già giustificarmi io, quel week end (allungato a partire dal venerdì appunto) essendo l’ultimo prima delle scuole con alcune famiglie di amici sarò qui …, perdonatemi e fate una diretta streaming così sarò con voi di ritorno dalla camminata serale!

Categorie
Eventi Incontri

Idea da Faenza per possibili incontri congiunti “a tema”

Holà ragazzi … oramai è settembre ed è il caso di iniziare a pensare a ritrovarsi … chi ha idee per la plenaria prossima ventura le esprima che vediamo di organizzarci!!!

Al momento perviene grazie a Claudia una, click mi pare, drug ottima idea, proveniente dal GAS di Faenza che volevo sottoporre, se ci troviamo in almeno 5 (per fare almeno una smacchinata) potremmo anche aggregarci … ecco sotto la proposta … dite la vostra!

 Vorremmo organizzare, come GAAF, GAS FAENZA, ( e magari Gas Forlì), un ciclo di incontri:
venerdì 22 novembre, 20.30 conferenza “lettura etichette cosmetici” a seguire laboratorio pratico per autorprodurre anticalcare e detersivo bio. A cura di Fabrizio Zago, creatore del Bio-dizionario
venerdì 29 novembre, 20.30 conferenza “lettura etichette cibi industriali” a seguire laboratorio pratico per autoprodurre “nutella” e dado vegetale. A cura di Paola Negri, autrice di W LA PAPPA.
La cosa carina è che ognuno potrà portare a casa un pò del materiale prodotto.luogo possibile: centro sociale quartiere centro sud.Le spese sono circa 250 euro, che coprono rimborso spese viaggio relatori (da Firenze e da Padova) e rimborso ingredienti per laboratori. si potrebbero dividere le spese tra chi organizza, in modo che incontro sia gratuito, oppure far pagare biglietto ai partecipanti. (6 euro per un incontro o 10 euro per entrambi gli incontri?)che ne dite?

Dai su … riprendiamoci dalle vacanze e diciamo la nostra … se ci saranno meno di 4 commenti sia in positivo che in negativo alla prossima plenaria mi spoglio nudo … mi raccomando uomini … scrivete … altrimenti temo che quella sera sarà un martirio … il mio 🙂

 

Saluti radiosi

Categorie
Eventi Incontri Utilità

Domenica piena la prox 05/05/2013

 

locandina_web

 

programma_web

 

Categorie
Incontri Riflessioni

verbale 14 sima riunione del creser

Cari amici a voi il resoconto della riunione del creser svoltasi sabato a Borgo etico a Cesena. Il Creser riunisce i gas ed i gruppi di economia solidale dell’ER www.creser.it e oltre a riuscire a bloccare la legge sui gas fatta senza consultarci minimamente sta proponendo in Regione alternative legislative volte a favorire l’economia solidale.
Io sto seguendo per gli ingasati il tema riguardante la sovranità alimentare e sto partecipando alle plenarie, il gruppo del barcogas di Forlimpopoli segue il gruppo riguardante l’energia, la Daniela Fogli ha dato la sua disponibilità per il gruppo finanza etica .
Penso valga la pena seguire questi temi e far parte come ingasati di un gruppo più ampio di pressione sulle istituzioni.

Categorie
Gite e Viste Incontri Riunioni

Suggerimenti per prossime plenarie

Il Gruppo Eventi ha bisogno di voi!

Spulciando qua e là nei vari verbali abbiam ritrovato qualche idea e richiesta per le plenarie, come i temi che vedrete qui sotto.

Categorie
Comunicazioni di servizio Incontri Riflessioni

Transition Town, vogliamo approfondirne il significato?

Stiamo ragionando a 4 teste (Claudia Lombardi, Andrea Zecchini, Silvia Carraro e Romeo Giunchi) sulla possibilità di organizzare una plenaria sulle Transition Town.

In pratica le transition town non sono altro che un movimento che si prefigge di prepararsi sia agli effetti del riscaldamento globale che al progressivo calo del petrolio disponibile per non farci trovare completamente impreparati a quanto potrà succedere.

In pratica si tratta di costruirsi una bella arca di Noè rigorosamente a vela per sopravvivere anche dopo il diluvio universale :-)