Posts or Comments 23 August 2017

Ordini Romeo G. Meldola | 26 Feb 2012 06:57 am

Pasta di farro “Dal seme al Sacchetto”: cosa ne pensi?

Questa discussione è pensata per TUTTI coloro che hanno provato la pasta prodotta da Paola del pastificio la Romagnola di Argenta di Ferrara (il formato unico per stavolta è denominato “Fiori di pasta”) affinchè possano esprimersi su molteplici aspetti della pasta e si spera che anche altri GAS di Ravenna che ahnno partecipato alla prova possano dire la loro.

Si potrebbero schematizzare le impressioni sui seguenti aspetti:

  • sapore (anche se dipende in buona parte dal tipo di farro)
  • resitenza alla cottura
  • collosità
  • qualità globale

Tutti i suggerimenti ed i tipi di impressioni sono comunque ben accetti e se qualcuno ha suggerimenti anche su eventuali pastai a km quasi zero o su qualche altro mulino (sempre con i requisiti della vicinanza) non deve temere 🙂

Chiaramente il fatto di vagliare altri produttori/trasformatori implica costituire una sorta di “Gruppo di ricerca/analisi” che ha come scadenza naturale del suo operato il prossimo raccolto perchè poi … dobbiamo passare alla fase operativa con le idee chiare e preparare posto per stoccare pasta, farina e chicchi 🙂

Attualmente il progetto ha visto coinvolti come attori principali della “referenza” una cerchia ristretta di inGASati e non sarebbe male allargare la platea magari con l’auto coinvolgimento di chi finora è stato alla finestra, ha un pò di tempo disponibile e ha voglia di non limitarsi a vivere il GAS solo come Acquisto 🙂

Esprimetevi liberamente!

Saluti radiosi

Daniela, Filippo e Romeo

12 commento a “Pasta di farro “Dal seme al Sacchetto”: cosa ne pensi?”

  1. il 26 Feb 2012 alle 11:15 1.Sarmik Gasrage said …

    Ciao ragazzi e grazie per questo articolo.
    Ho provato ieri la pasta INGASATA e devo dire che:
    1) il sapore ottimo (ma appunto il farro di Filippo che fa la differenza);
    2) la resistenza alla cottura secondo me scarsina perch ho buttato gi la pasta e dopo neanche 5 minuti l’ho assaggiata (pensando chi sa quanto ancora mancasse alla cottura) ed era gi praticamente scotta. Non si era rotta per, solo si cotta molto molto velocemente sapendolo probabilmente basta cuocerla un paio di minuti appena. La prossima volta cronometrer per sapere esattamente quanti minuti ci vogliono per farla al dente;
    3) collosit: non era affatto collosa, questo un grande punto a favore;
    4)la qualit globale secondo me abbastanza buona, possibile che con altri formati (tipo penne anzich questo fiore un po’ informe) la resistenza alla cottura aumenti (ma non essendo un’esperta magari ho detto una cag…..)

    Attendo di leggere anche i vostri commenti,
    Grazie
    Sara

  2. il 26 Feb 2012 alle 11:26 2.Andrea M. Meldola said …

    Allora, in sintesi…
    SAPORE: per me molto buono;
    RESISTENZA ALLA COTTURA: da migliorare, secondo me la pasta tende a rompersi (ma cmq non un dramma);
    COLLOSITA’: nessun problema;
    QUALITA’ GLOBALE: positivo!
    Ho gradito anche il formato del pacchetto di pasta da 3,50 hg!
    SUGGERIMENTI: la prox volta penne e/o spaghetti?
    Salut

  3. il 26 Feb 2012 alle 15:23 3.silbal Villagrappa said …

    Abbiamo finito da poche ore di mangiare la pasta…. e non vedevamo l’ora di pubblicare il nostro parere perch ne siamo rimsti entusiasti!!!
    SAPORE: ottimo
    COTTURA…l’aspetto della speedy-cottura stato per noi vincente con 2 bimbi piccoli affamati e sbraitanti avere una pasta cotta in pochisssimi minuti per noi stato fantastico
    non era minimamente COLLOSA e ci piaciuta moltissimo!!
    iL formato originale e molto ben “condibile” lo promuoviamo a pieni voti!!!
    Quando se ne pu avere altra???
    Saluti a tutti,
    Silbal&co.

  4. il 26 Feb 2012 alle 19:51 4.MonicaL (CaOssi) said …

    Anche per noi la prova andata bene, anche se abbiamo avuto lo stesso problema di Sarmik relativamente alla cottura… ma probabilmente si tratta solo di “prendere il tempo”….
    Il formato a me e’ simpatico, ma va benissimo qualunque altro….

    Grazie,
    MonicaL

  5. il 27 Feb 2012 alle 09:51 5.Silia Villagrappa said …

    ciao, mi accodo ai commenti che condivido e aggiungo che ero davvero emozionata quando l’ho mangiata.
    piaciuta addirittura a mio marito, notoriamente ALLERGICO alla pasta non esattamente “chiara”.
    Quindi
    sapore: positivo
    avrei invece qualcosa da dire riguardo al formato:
    il fatto che la pasta presenti delle zone a strato singolo e delle zone a strato doppio, non permette la cottura uniforme (badate bene, per me il difetto che riscontro anche nelle paste industriali), per cui suggerirei di provare con formati pi semplici ed uniformi tipo penne…

    Esperimento RIUSCITISSIMO!

    grazie a tutti
    silvia

  6. il 27 Feb 2012 alle 18:57 6.MonicaP GasRage said …

    Spettacolo!
    Sapore: ottimo, piaciuta anche a mia mamma che di solito paragona la pasta di farro al cartone.. 🙂
    Resistenza alla cottura: come sopra, ma sicuramente dipende dal formato (che ho comunque apprezzato invece dei soliti maccheroni!!) ed in ogni caso, basta prenderci la mano. Comunque s alla prova spaghetti!
    Collosit: neanche un po’
    Globale: TUTTI PROMOSSI A PIENI VOTI!

    VIVA LA PASTA INGASATA!!!!

  7. il 27 Feb 2012 alle 22:14 7.dani&bru Gasrage said …

    A noi piaciuta molto:
    Sapore: ottimo, l’abbiamo gustata a pranzo sabato domenica abbiamo replicato…grande successo;
    Cottura: difficile farli al dente, ma penso dipenda dal fatto che non sapessimo quanti miniti fossero necessari.
    Nonostante avessi dubbi sul formato, sono rimasta piacevolmente sorpresa,in quanto permette un’uniforme distribuzione del sugo.
    Collosit:no
    Globale : ottimo!!!

  8. il 28 Feb 2012 alle 15:33 8.Lake Gasrage said …

    Buona,stessi”problemi”di cottura ,ma si pu ovviare prendendoci il tempo giusto.E’ piaciuta anche ai”mostri”(figli notevolmente critici x tutto ci che diverso dal cosidetto solito)x cui super promossa.
    lake

  9. il 28 Feb 2012 alle 15:35 9.Lake Gasrage said …

    P.S.x il formato ok..in alternativa penne o maccheroncini???’

  10. il 29 Feb 2012 alle 14:28 10.Irene e Arturo Meldola said …

    Buona prova:
    – sapore: ottimo.
    – resistenza alla cottura: inferiore agli altri tipi di pasta; la prima cottura mi sfuggita, nella seconda ho fatto pi attenzione ed il risultato stato migliore; ho notato che non uniforme, forse dipende dal formato della pasta.
    – collosit: buona risposta.
    – qualit globale: pi che buono.
    …che emozione questa esperienza.
    Grazie a tutto lo staff.
    Irene

  11. il 05 Mar 2012 alle 21:28 11.Maurizio Caossi said …

    Pasta Ottima, sicuramente occorre stare dietro alla cottura che molto veloce, come difetto hanno che si sono un po’ rotte in cottura, forse un altro formato sarebbe meglio (per non me ne intendo) anche se questo molto originale…
    Maurizio

  12. il 11 Mar 2012 alle 23:29 12.Zenzero Candito said …

    Ciao a tutti!

    mi aggiungo solo adesso ai commenti sulla pasta integrale di farro del mitico Filippo, anche per noi stata un’emozione mangiare la pasta dei gas e sottoscrivo tutto quanto stato detto, ma da migliorare la rottura e un p di collosit.

    Ho due informazioni da dare riguardo alla pasta:
    – IL TEMPO DI COTTURA CONSIGLIATO DALLA PAOLA E’ DI 6 MINUTI.

    – e non da poco, che a mio avviso potrebbero migliorare la tenuta, Paola “La Romagnola” quando mi ha consegnato la pasta ha riferito che il pastaio avrebbe lamentato una granulometria della farina piccola, quindi in futuro, nel caso si scegliesse questo pastificio, il chicco andrebbe macinato pi grosso.

    Il formato “Fiori di farro” stato deciso dalla Romagnola per una miglior riuscita del formato “Maccherone”, chiss…

    Sicuramente grazie ai nostri commenti e con l’aiuto di Paola e della sua esperienza e dell’esperienza del suo pastaio riusciremo a produrre una super pasta!

    Anche la prova fatta al LuGas e al Gras andata bene.

    Viva la Pasta del Gas!

    hasta la vista

    Daniela

Trackback This Post | Subscribe to the comments through RSS Feed

Lascia un commento

Per inserire commenti clicca qui.