Categorie
Riflessioni Incontri

Furgoncino Solidale – secondo step – ora obbligatorio dire la tua!!!!

Dopo la prima riunione ho partecipato al secondo incontro; Puntualissimo allFurgoncino Solidale - secondo step - ora obbligatorio dire la tua!!!! 1e 21:15 si è iniziato con il solito giro di presentazioni e poi siamo passati all’analisi. Viene spiegato che il mutuo aiuto è qualcosa che fin qui ha guidato le attività affrontate e che si sta anche cercando di costruire una sorta di Costituzione che guida. E’ stata preparata e mostrata una presentazione per illustrare le fasi organizzative, slide che verranno poi condivise.

Ogni GAS presenta l’elenco dei propri produttori. in foglio elettronico sul drive del furgoncino (possibilmente non pdf). In pratica ogni GAS può verificare eventuali interessi dagli altri in una cartella che viene creata nuova per ogni giro. Non è necessario che siano produttori locali ma quelli effettivamente più interessanti andranno evidenziati e spiegati così eventuali “progetti speciali” (esempio zafferano afghano). Per i listini questi verranno caricati nella cartella listini direttamente dal GAS o dal produttore.

Categorie
Riflessioni

Predilezione dei prodotti locali …. il GAS può aver inciso?

Leggo questo interessante articolo e mi viene il dubbio che, forse, in parte assolutamente marginale e minima …. abbiamo anche noi inciso in questa tendenza. Non so l’ulteriore spinta che ne deriverà in inverno con le impennate dei prezzi energetici, semprechè non arrivino anche i razionamenti ….

Le ultime 5 righe dell’articolo paiono dare una visione di quello che è l’orientamento che già noi privilegiamo ma che dovremo approfondire e sempre più tenere presente.

Il nostro motivo di esistere come GAS non si è esaurito, siamo solo agli inizi e dobbiamo continuare a scavare la roccia … goccia dopo goccia 🙂

Saluti radiosi

Categorie
Incontri Riflessioni

Furgoncino solidale …. Dimi la tua

Alla fine, ieri sera, sono riuscito a partecipare all’incontro on line di cui avevo mandato mail in lista, qui un pò di resoconto che mi piacerebbe tu valutassi per dare feedback nei commenti.

Presenti: Andrea Rete Gas Torino; Gastore di Bologna, Simone e Laura GAS di Ancona che hanno già partecipato al secondo giro e vogliono ulteriormente approfondire. Danilo Gas l’Ortazzo di Trento (110 famiglie); Irene DES Modena e GAS di Carpi; Gastelli (Castelli romani); Noi inGASati; Carolina del GAS di Macerata; Barbara + altri 3 sono connessi e del Gas le Giare (coinvolti dal DES di Parma); Giuseppe del PonteGAS di Ciampino in provincia di Roma; Mauro Fumagalli GAS Filo di Paglia di Milano; Francesca Pascucci e (anche piccola produttrice) del Gas di Fano. Andrea e Paolo del DES di Parma.

Partito da Gas Pesaro e GAS Fano circa 1 anno e mezzo fa dal Gas di Pesaro e Fano e con il DES di Parma.

Hanno fatto un giro, per partire, grazie alla partecipazione di una Onlus di nome Gulliver che gestisce oggetti di seconda mano e riuso che ha messo a disposizione il furgone.
Hanno ordinato dall’aceto balsamico alle piadine scambiandosi poi i prodotti tra vari GAS.
In pratica ogni GAS ha scoperto e accomunato i produttori con gli altri GAS.
Si è fatto un secondo giro ad aprile – circa 1500 km con furgoncino sempre pieno … Sono arrivati da Parma a Vasto passando per i territori intermedi ?.
Si sta organizzando ora il 3^ giro programmato a fine ottobre
Mettere in comune i fornitori significa ancora rispettare l’etica del consumo, la tutela del lavoratore, l’ottimizzazione logistica e la condivisione dei saperi.
Andrea del Des di Parma ha spiegato un po’ di essere intervenuti fin dalla prima ora condividendo i produttori e mettendoli in rete.
In pratica ogni GAS ha messo in vetrina i propri produttori e gli interessati degli altri GAS interessati si sono fatti avanti ed hanno fruito di ordini che prima non avevano.
Il giro viene “costruito” di volta in volta con i GAS partecipanti assieme ai produttori che fin qui hanno collaborato più che volentieri. I vettori sono stati scelti tra le cooperative Sociali che danno poi un loro particolare contributo soprattutto umano ed organizzativo alla riuscita del progetto.
In mailing list ci si manda documenti ed informazioni e in una chat WA si scambiano i msg immediati quando il furgoncino è in viaggio; un sito è attualmente in costruzione. In pratica la rete di GAS mette in comune i produttori mettendo in evidenza i prodotti peculiari (Parma ad esempio il Parmigiano Reggiano….) gli altri GAS possono accedere quindi a listini più variegati e prodotti magari “particolari” che altrimenti si sarebbe faticato a conoscere. Lungo la tratta i GAS aderenti potranno acquistare i vari prodotti e farseli consegnare direttamente.
Ogni GAS mette a disposizione i propri produttori in un drive in cui si raccontano le aziende del luogo che si vogliono mettere a fattor comune, il perché della scelta di quel produttore, i prodotti e le condizioni di acquisto. Si decide la data del viaggio, ogni GAS apre l’ordine dei prodotti che interessano e poi si mandano gli ordini prima che parta il furgone. A questo punto serve il coordinamento perché ogni punto della tratta sia pronto alla consegna ed al ritiro …. Si scaricano i propri ordini e ricaricano gli ordini destinati agli altri dei produttori locali. Facendo fare il giro circolare al furgoncino in pratica si è riusciti a mantenere saturo e ben riempito il furgoncino.
In fase di ordini si sta ragionando di far convergere gli ordini su un unico gestionale (in fase di analisi e decisione) così da semplificare la gestione degli ordini stessi.
Per la spesa del trasporto si è valutato concorrenziale il furgoncino rispetto al corriere fin dal secondo giro con ulteriori margini di miglioramento che potremo sfruttare andando avanti. Trasporti puntuali e praticamente festa in ogni punto di smistamento/carico/scarico ?
I legami che nascono hanno sicuramente lati positivi sia in termini di scambio di informazioni che di produttori che, palesando le loro eventuali difficoltà nella lista, si possono così riuscire a sostenere grazie all’impegno dei vari GAS del giro. Le spese del secondo viaggio sono state coperte ed anche con un po’ di avanzo accantonato come “fondo furgoncino” per eventuali inconvenienti improvvisi.
Produttore fattura a Gruppo di Acquisto Solidale e il gas paga. Il produttore nella quota di sconto considera i costi di spedizione liquidando poi direttamente i costi del trasporto (per quanto ho capito). Si sta valutando, su richiesta dei produttori di Amatrice, di fare una fatturazione raggruppata per ridurre il numero di fatture ed arrivare ad una unica … ci stanno ragionando…
Per la cadenza dei giri del furgone ancora non è definita ma si cerca di fare con calma per riuscire a strutturarli al meglio, si pensa di fare un nuovo giro a fine ottobre ed anche un altro almeno prima di Natale.

Purtroppo ale 22:30 si è impallato il collegamento e mi sono scollegato senza riuscire a salutare opportunamente ma …. ho lasciato i riferimenti perchè per me merita capire meglio la cosa …. e per te?

P.s. Qui il sito del progetto: www.furgoncinosolidale.it

Saluti radiosi

Categorie
Miele

Ordine miele di Matteo Moschini – scade il 02 Ottobre 2022

Ordine miele di Matteo Moschini - scade il 02 Ottobre 2022 2E riecco l’ordine di miele che. per stavolta, segue il buon Roberto d Meldola … ed ecco ecco sotto la presentazione di Matteo.

L’azienda apistica si trova a Civitella di Romagna con apiari su Voltre, Cusercoli, Gualdo, Bertinoro e Carpena dove si trova anche il laboratorio di smielatura e il punto vendita. Produciamo miele di Acacia, millefiori , Sulla, Castagno (purtroppo la produzione non è stata troppo variegata e mancano sicuramente Tiglio, Tarassaco e Coriandolo …. le stagioni non sono tutte uguali…). L’azienda è nata nel 2000 grazie alla passione di mio padre per le api poi io nel 2013 ho iniziato a convertire tutto in apicoltura biologica per avere un prodotto sano e assente da sostanze chimiche. Siamo certificati con il CCPB di Bologna i nostri apiari sono lontani da fonti di inquinamento non facciamo nessun tipo di impollinazione nei frutteti e il prodotto prima di essere immesso sul mercato viene analizzato.

Matteo è sempre disponibile a rispondere a domande o dubbi di qualsiasi natura…. scrivete e vi sarà detto.

Ed ecco il listino … ed i mieli disponibili ora ….

 

Tipo di MieleVaso 1kgVaso 1/2 kg
Mille fiori10,00€6,00€
Acacia13,00 €7,50€
Sulla11,00€6,50€

Come potete vedere alcune tipologie di miele non ci sono perchè le stagioni non sono tutte uguali e così alcune infiorescenze non permettono di ottenere il miele in quantità commerciabile.

L’ordine chiuderà  il 02 ottobre 2022 e la consegna sarà nel fine settimana successivo; magari concorderemo meglio la consegna ai forlivesi.

Vi chiedo di indicare, nel commento dell’ordine, sempre di quale gruppo fate parte così che possa individuare correttamente le divisioni dell’ordine e il corretto addebito dello stesso verso i cassieri.

Saluti radiosi

Categorie
Natale Ordini

Ordine intimo Made in NO ora Alosa – Scadenza 02/10/2022

Dopo ormai quattro anni si torna nuovamente ad avere necessità di rimpinguare l’armadio per l’intimo.

E’ il solito ordine piuttosto impegnativo, un’altra volta ha cambiato di nome la Società con cui eravamo partiti, prima Made in NO, poi “Nuove Manifatture Tessili” ed ora “ALOSA by GB since 1958”.

Vi invio via mail il listino ed il catalogo che illustra al meglio gli articoli disponibili.

Mi hanno già annunciato che alcuni articoli sono in esaurimento ma vedremo al momento dell’ordine se ci saranno ricalibrazioni da fare.

Come si ordina:

  • Prendete il file excel del listino e mettete nella cella relativa ad articolo e taglia il numero esatto di capi che volete ordinare,
  • Mi rimandate il file compilato con il vostro ordine definitivo,
  • Mettete un commento sul blog a questo ordine così non mi perdo nessun ordine e a chiusura ordine li ribatto tutti 🙂

Come vedete parliamo di ottobre come termine di consegna, quindi se volete anche pensare a qualche regalo di Natale potete tranquillamente farlo ….  🙂

Per qualsiasi dubbio o necessità di chiarimento ci sentiamo … scrivete sul blog e vi risponderò 🙂

Saluti radiosi

Categorie
Riunioni

Resoconto riunione inGASata del Gaspaccio del 15/09/2022

Visto il ritiro elettivo di Pietro, il nostro fin qui amatissimo Presidente, che rimarrà nelle potenti retroguardie inGASate; i presenti, muniti di deleghe, hanno votato per eleggermi Presidente … forse non sanno bene che cosa li aspetta ed infatti come primo atto mi sono subito insediato come Sovrano con il nome di Romeo I da Meldola e ho abbracciato tutti i sudditi presenti e anche qualcuno dei tavoli vicini che si sentiva onorato di essere al cospetto di un Re (pòr patàca!!!)

Intanto la quota associativa la abbassiamo a 15 €/anno contro i 36 di prima; in base a come andrà la borsa Olandese vedremo se abbassare ulteriormente la cifra sulla stregua del prezzo del Gas.
Per la nuova sede del Gaspaccio è assolutamente da privilegiare l’aspetto sociale del ritrovo pertanto: la suddita Irene farà il calendario e ognuno si segnerà la propria data. Il venerdì il delegato all’apertura si paleserà nel gruppo chiedendo compagnia all’apertura del sabato che avverrà per mezz’ora, dalle 11:30 alle 12:00. Se nessuno si paleserà tra coloro che andranno a fargli compagnia in chat, chi deve aprire è autorizzato a fregarsene e pertanto non aprire; conseguentemente ognuno andrà per conto suo a ritirare l’ordine (semprechè trovi le chiavi… ?); in presenza di ordini corposi e periodici invece il ritrovo è OBBLIGATORIO!

Plenaria prossima di tutto il gruppo per il 21 ottobre nella sede degli Alpini a Meldola semprechè non si trovino altri posti a Forlì.

Prossimi ordini:
Miele di Matteo a cura Roberto (che inseriremo nella piattaforma dei referenti). Roberto verrà anche mandato comandate nella nuova Isola delle Rose che abbiamo pensato di resuscitare per estrarre Gas con collegamento diretto per rifornire con gasdotto diretto Meldola – mi spiace per i forlivesi ma se vorrete il “nostro” gas dovrete trasferirvi da noi….
Parmigiano: serve organizzare per Natale un ordine anche con porzionamento diretto.

Intimo: Il Re Romeo I sta cercando di avere listini aggiornati dai vecchi Made in NO ora diventati Alosa.

Come sudditi consiglieri abbiamo selezionato una folta schiera di bravi adepti: Roberto, Massimo, Irene, Andrea.

Lasciatemi 25.000 caratteri per definire il cassiere/tesoriere/compagno di merende: Andrea che è semplicemente UNICO. Nazista dell’ambientalismo avrà potere di chiedervi la pecunia per finanziare la mie avventure in giro per il mondo alla ricerca di nuovi fornitori, per cambiare macchina quando ritiene opportuno e per finire la ristrutturazione della rocca di Meldola, nostra prossima sede dove risiederò nei miei periodici rientri nel regno Meldolese.

Stiamo informandoci con Assiprov se serve o meno qualche passaggio particolare per le ultime novità legislative e, a seguire, le comunicazioni di variazioni delle cariche. State attenti alle prossime novità 🙂

Saluti radiosi

Categorie
Ordini

Gaspaccio, incontro e aperitivo insieme Giovedì 15 settembre con ritrovo alla Lenticchia ore 20:00

Ebbene si, il Gaspaccio deve rinnovare le cariche … almeno quella di Presidente.

Naturalmente tutti i meldolesi sono candidati ma solo uno ce la farà …

il famoso “suffragio universale” lo deciderà

Non è detto che il prescelto lo vorrà

ma lo stesso a lui toccherà.

E se poi non parteciperà

più facile per chi è presente sarà

nominarlo Presidente all’unanimità.

 

Gaspaccio, incontro e aperitivo insieme Giovedì 15 settembre con ritrovo alla Lenticchia ore 20:00 3Visto che convergeremo tutti li se volete qualcosa tra quanto disponibile a listino non avete che da commentarlo  sotto.

Se poi qualche forlivese si volesse unire sarà un piacere condividere l’elezione con chi ci sarà 🙂

Cerchiamo di essere puntuali e, soprattutto, chi non potrà essere candidato, deve esplicitarlo nei commenti con tanto di motivazioni.

Saluti radiosi

 

 

Categorie
Incontri plenaria

Plenaria inGASata all’incontro di Banca Etica? Mercoledì 21 settembre alle 18:00 e poi aperitivo insieme?

Sono a proporvi di ritrovarci all’incontro organizzato da Banca Etica e, magari, ci ricaviamo anche qualche istante per noi e per decidere un pò che si vuol fare con quello che sta succedendo nel nostro paese, se ci crediamo ancora al GAS e vogliamo farlo rifiorire … in autunno/inverno fiori nuovi sono sempre una cosa meravigliosa 🙂

Plenaria inGASata all'incontro di Banca Etica? Mercoledì 21 settembre alle 18:00 e poi aperitivo insieme? 4

Categorie
plenaria Riunioni

Plenaria inGASata allargata alle Case Franche – Sabato 25 Giugno ore 18:00 – Arena del Parco

Ne avevamo parlato qui ed ecco qua il volantino della serata.Plenaria inGASata allargata alle Case Franche - Sabato 25 Giugno ore 18:00 - Arena del Parco 5Plenaria inGASata allargata alle Case Franche - Sabato 25 Giugno ore 18:00 - Arena del Parco 6A questo punto vi rimando al programma pubblicato su facebook perchè verrebbe bene anche, fatta la nostra plenaria e confrontati con gli altri gas presenti, assistere anche ad altre conferenze in programma … tutte veramente interessanti 🙂

Per quanto riguarda le cibarie potremmo sia pensare alla cena al sacco sia avvalerci del vecchio amico e spacciatore di pane Cappelletti che sarà presente con un suo gazebo con pane, focacce e altre specialità sfiziose.

Come argomenti vediamo se riusciamo a dare un seguito all’ultima plenaria e valutare se riusciamo a definire un nuovo cambio di paradigma e di obbiettivi possibile 🙂

Essendoci anche altri GAS invitati, non possiamo mancare 🙂

Saluti radiosi

Categorie
Ordini

Resoconto riunione aperitivaria alla Lenticchia del 20/05/2022

Non potete immaginare che gusto ritrovarsi insieme e con i piedi sotto la tavola … e che gusto particolare avesse l’aperitivo della Lenticchia 🙂

Resoconto riunione aperitivaria alla Lenticchia del 20/05/2022 7Che dire … serata meravigliosa e con tante energie positive in circolo … non abbiamo fatto tanti giri di presentazione ma un selfie finale (quando ormai Paolo e Claudia se ne erano andati …. ) e questo vi inseriamo.

Per il resto il resoconto è presto fatto … ieri sera abbiamo deciso 🙂

Saluti radiosi

P.s.: Vi chiederete che cosa abbiamo deciso …. per saperlo si doveva asserci quindi … chiedete a chi c’era …. 🙂