Categorie
Incontri

L’arte Agricola di Mimì – produttore presentatosi al Gaspaccio il 05/09/2020

L'arte Agricola di Mimì - produttore presentatosi al Gaspaccio il 05/09/2020 1

Ieri Alberto Marchi e la sua compagna (perdonate ma non so se siano sposati o meno) si sono presentati puntualissimi al Gaspaccio (avevamo concordato venissero a presentarsi) e ci hanno spiegato un po’ la loro vicenda; il padre di Alberto, Orazio Marchi, che era nostro fornitore di ciliegie 5-6 anni fa e lui, sentita Rosanna mi ha chiamato per riabboccare un collegamento diretto con realtà come i GAS.
Alberto e la compagna sono stati in Germania per 7-8 anni dove si sono conosciuti emigrando dopo l’Università per vari progetti: dapprima lei per progetti legati alla ceramica mentre lui invece raccoglieva caffè in giro per Berlino (in bicicletta… :-)) per poi usarlo come base per la produzione e commercializzazione di funghi. Entrambi hanno poi trovato posto fisso e a tempo indeterminato. L’ufficio gli andava stretto e dopo la morte del padre Orazio, pensando il podere all’abbandono, hanno deciso di rientrare in Italia per ridargli nuova vita.

Non hanno trattore ma solo piccoli attrezzi meccanici e tanta voglia di lavorare. Partecipano al mercato di Slow food di Civitella e conoscono sia Sonia che Carlo (del Regno delle Upupe) che già sono o erano nostri fornitori.
L'arte Agricola di Mimì - produttore presentatosi al Gaspaccio il 05/09/2020 2Hanno portato qualche vaschetta di mora di bosco, sacchetti di nocciole e alcuni trasformati dai loro prodotti. Particolarità interessante è che i trasformati sono fatti da una cooperativa di Cattolica che fa lavorare persone diversamente abili! La frutta nelle marmellate è presente al 70-80% …. il che li pone già in una soglia piuttosto alta visto i prodotti in commercio … 🙂
Ci manderanno una lista delle loro produzioni e si sono detti disponibili ad una visita alla loro azienda (sono a Seggio, due km circa oltre l’agriturismo acero rosso che penso tutti noi conosciamo visto che rifornisce di carne bovina la nostra tavola con Bio-Valbidente)

Valuteremo insieme che tipo di seguito dargli …. intanto io e gli altri presenti faremo due prove al gusto dei loro prodotti …. e insieme ne parleremo alla prossima riunione inGASata?

Saluti radiosi

 

Aggiornamento e comunicazione da Alberto del 07/09/2020:

Grazie per l’invito di sabato scorso, ci ha fatto molto piacere poter venire a Meldola per presentare la nostra piccola realtà e conoscere la vostra organizzazione di persona.

Qui ti invio una massima di quello che riusciamo a produrre.

Prodotti trasformati:

Confettura Extra di Ciliegie Morandine (89% frutta) formato 220 gr e 330 gr

Confettura Extra di Susine gialle (83% frutta) formato 220 gr

Confettura Extra di Pomodori Verdi formato 220 gr

Confettura di Mele e Uva formato 220 gr
Salsa spalmabile di Zucchine, aglio e prezzemolo formato 190 gr

Succo di Mele formato 700 ml

Prodotti freschi in base alla stagionalità:

Al momento possiamo avere:

Pomodori costoluti, cuore di bue, datterini e ciliegini
Insalata Canasta
Nocciole avellane
More selvatiche di Rovo

Fra qualche settimana:

Mele, varie varietà antiche e non
Pere varie varietà a seconda della stagione ( a giugno abbiamo già la Coscia precoce, a settembre/ ottobre le altre varietà)
Cachi
Pere volpine
Noci
Giuggiole
Melograni ( quest’anno devo verificare il quantitativo fra poco)

Orto invernale, prevalentemente insalate, broccoli, cavolfiore, cavolo cappuccio, cavolo verza

in primavera e Estate ovviamente prodotti dell’orto.
Ciliegie, tante varietà, anche antiche come la Morandina di Civitella, la Corniola, la Marcianina. Poi Giorgia, Ferrovia e Zoffoli

Susine Regina Claudia, sorriso di primavera, Stanley, dal Collo Torto

Pere Coscia

More di Gelso sia Nere che bianche

Fichi neri e verdi

La nostra azienda è stata certificata biologica per 25 anni, alla morte di mio padre non è stato rinnovata la certificazione, e stiamo valutando i costi e la convenienza, siamo aperti a visite in azienda e controlli dei nostri terreni, continuiamo la coltivazione Biologica di fatto e sperimentiamo metodi sempre meno invasivi e dannosi per l’ambiente, quali pratiche di Permacultura, agricoltura rigenerativa, non lavorazione dei terreni…ecc

Se siete interessati, potrei meglio di settimana in settimana inviarvi via mail o chat o altro che cosa ho disponibile in campo e nell’orto.

Grazie ancora.

A presto

Una risposta su “L’arte Agricola di Mimì – produttore presentatosi al Gaspaccio il 05/09/2020”

Ciao,
ma perchè non si invita ad una plenaria ?
Non capisco come mai, ora che abbiamo un posto in cui incontrarci, non si aspetta a fare la riunione con i fornitori (come quello della Pasta di Zanpao e Marchi), così da coinvolgere anche i ragazzi nuovi delle Casefranche e per far vedere loro come funziona la cosa (o come dovrebbe funzionare) ….
Scusate non vuole essere un polemica, ma solo un modo per cercare di fare ordine in un momento in cui c’è solo del caos intorno a noi 🙂
Grazie
Cri

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.