Categorie
Ordini Pasta

Ordine Pasta BIOFORESTA scadenza 04/10/2020 ore 22,00

Ordine Pasta BIOFORESTA scadenza 04/10/2020 ore 22,00 1Ordine Pasta BIOFORESTA scadenza 04/10/2020 ore 22,00 2

+

Ciao a tutti,  comunico di aver aperto (su RETEDES per ogni sottogruppo) ordine di pasta del fornitore BIOFORESTA di Santa Sofia (http://www.bioforesta.it/site/it/).

Si possono ordinare i prodotti singolarmente (sfusi per tipologia di sacchetto pasta da 500 gr.) oppure c’è un box degustazione ingasato  (più conveniente) con i 4 tipi di pasta……………..(se qualcuno volesse la scatola intera è costituita da 12 sacchetti da 500 gr.)

Abbiamo escluso le farine e i ceci dall’ordine poichè siamo già serviti dai mitici amici della Lenticchia (ho lasciato solo la semola Senatore Cappelli) perchè non la trovavo altrove.

Penso che un ordine degustativo è sufficiente a tutti per capire se il prodotto risponde alle ns. esigenze, ma io che sono un fedele consumatore di Girolomoni vi garantisco che ne vale la pena.
Poi se ci sarà interesse ad Ottobre lo inviteremo alla plenaria così ci racconterà del suo progetto che vi assicuro molto interessante. In passato ha fatto produzioni di pasta anche con farina di lupino e di canapa, ma queste produzioni attualmente sono andate esaurite e si deve attendere il nuovo raccolto.
Le materie prime sono a filiera controllata mentre la pasta viene prodotta e confezionata dal PASTIFICIO IANNINI ad Ascoli nelle Marche  https://www.facebook.com/pastaeolioiannini
L’ordine scade il 4 ottobre e la consegna dopo poche settimane.

 

 

Categorie
Libri

Ordine Macrolibrarsi – Settembre 2020

Ordine Macrolibrarsi - Settembre 2020 3Riapre oggi l’ordine Macrolibrarsi.

L’ordine chiuderà venerdì 09 Ottobre 2020 alle 24.00.
Consegna indicativamente tra il 16 e il 23 ottobre.

Categorie
Ordini Frutta a guscio Frutta e Verdura

ORDINE NOCI 2020 – SCADE LUNEDI’ 28 SETTEMBRE (ORE 24:00)

Ciao a tutti, apre l’ordine per le noci che per fortuna non hanno risentito della gelata tardiva come invece è stato per buona parte della frutta estiva.

Di seguito il link (foglio google) per accedere all’ordine dei nostri soliti 2 fornitori (biologico e biodinamico):

https://docs.google.com/spreadsheets/d/1jKzWNdgETRYkNvkNsACA4LZLgCsKLh82NSH46gFuTvI/edit#gid=0

Rispetto allo scorso anno non sono cambiate le condizioni.

La consegna sarà indicativamente verso metà Ottobre per le noci di Fabbri (biologico) e dopo un paio di settimane quelle di Drei (biodinamico).

Vi ricordo che la fornitura minima è il sacco da 5 kg.

Ciao

Categorie
Incontri plenaria

Resoconto plenaria 17 Settembre 2020, il ritorno al ritrovo fisico :-)

Ore 21:05
Location: tutti sotto un bellissimo tetto di legno alle CaseFranche di Villafranca
Nome gruppo e bevanda preferita.
Andrea Gaspaccio acqua del Sindaco; Roberta Caorage birra amara; Maurizio Caorage vino rosso sangiovese senza solfiti; Daniela Caorage vino rosso Bardolino Superiore,  Pietro Caorage grappa all’assenzio di Franco della Ginestra; Gabriele birra IPA, Babs Birra acida; Cristina Cri Caorage aperitivo americano; Alice Caorage l’aperitivo al sedano analcolico del Bimby (disponibile a fornire la ricetta…); Gloria Daviglo Caorage Vino custoza; Alberto Marchi (produttore superiore di Seggio di Civitella) vino rosso sangiovese non barricato basso grado; Fabiana Casefranche Birra; Federica Casefranche vino bianco fermo; Monica Caorage vino del contadino oppure superalcolico della bottega alchemica; Raffaella Case Franca Cabernèt Sauvignon; Marianna Case Franche Mojto; Maria Case Franche Moscow mule (superalcolico); Romeo Gaspaccio Sangiovese Radioso autorpodotto; Silvia Caossi aggiunta in corso di riunione ma prontamente interrogata al riguardo: Tè.
Alberto: dopo essersi presentato al Gaspaccio qualche settimana fa è venuto nella bocca del leone pur con un preavviso minimo (chiamato al mattino) e dopo una lunga giornata di impegni… praticamente un eroe!

Spiega che l’azienda “l’arte agricola di Mimì” deriva, come nome, dalla  gatta che lui e la sua compagna di vita ed avventura avevano a Berlino … gatta da appartamento che si è adattata velocissimamente e perfettamente alla campagna la sua è un’azienda a 600 metri di altitudine a Seggio di Civitella (poche centinaia di metri oltre l’agriturismo Acero Rosso) che ha ereditato dal padre (indimenticato Orazio già nostro fornitore); non è ancora certificato ufficialmente biologico. Era emigrato a Berlino ed è tornato in Romagna perché, funzionando tutto troppo bene, ha preferito trovare qualche complicazione nella vita per renderla più saporita 🙂 Ha principalmente ciliegi e frutti dimenticati, consocia gli ortaggi nell’orto e segue in toto i dettami del biologico (spiegava come fa la lotta alla mosca del ciliegio in macchina mentre tornavamo a casa …. effettivamente si riconferma la definizione sopra “EROE” perchè si affida alla distribuzione di innumerevoli trappole cromo-tropiche integrate con prodotti di  attrazione olfattiva di sua formulazione e con una particolare cura del terreno circostante e sotto ai ciliegi.
Tramite slow food partecipano al mercato contadino di Civitella a dopo il COVID sono finiti assieme agli altri commercianti ordinari nella piazzetta che una volta era dedicata ai soli produttori locali.
Fanno trasformazione con Terra Madre di Cattolica (fanno lavorare ragazzi disabili) che permette di portare la materia prima. Di trasformati hanno:
• Confettura Extra di Ciliegie Morandine (89% frutta) formato 220 gr e 330 gr
• Confettura Extra di Susine gialle (83% frutta) formato 220 gr
• Confettura Extra di Pomodori Verdi formato 220 gr (si abbina bene con i formaggi…).
• Confettura di Mele (30%) e Uva ciliegiolo (70%) formato 220 gr
• Salsa spalmabile di Zucchine, aglio e prezzemolo formato 190 gr
• Succo di Mele formato 700 ml
Nelle sue confetture si trova frutta (con percentuali non indifferenti come si legge sopra), zucchero di canna bio e limone. Terra Madre perette di concordare anche la ricetta, cosa che altri trasformatori non sempre permettono.
Al mercato ortofrutticolo di Cesena è andato una volta con delle pere “coscia” che ha fatto fatica a vendere perché il mercato commerciale non è abituato a questi prodotti ma a prodotti standard (interroghiamoci perchè il mercato ortofrutticolo poi rifornisce i venditori e supermercati dove la gente fa la spesa….) .
Spiega il procedimento che usava quando è emigrato in Germania a Berlino con cui raccoglieva fondi di caffè, li miscelava con la paglia (che serviva a regolare umidità) dopodiche inoculava con il micelio del fungo (spero aver capito bene…) e vendeva queste ballette per la produzione di funghi domestici. Purtroppo questa attività non permetteva di vivere e così è passato a lavori “consueti” che poi lo hanno convinto a tornare alla Madre Terra 🙂 Tante piante di frutta erano state piantate dal padre e ha anche preso un podere di un amico di Villa Rovere con altri frutti più di pianura e che ora sta cercando un pò di personalizzare (anche l’amico era un estremo del Bio e non faceva ne trattamenti e pochissime potature … ). Termina la presentazione con il mercatino delle sue confetture non prima di aver discusso di come si poteva aprire un ordine. Al Gaspaccio lascerà le sue confetture e si è detto disponibile, in caso di ordini utili ad ammortizzare gli spostamenti, a portare anche le altre sue produzioni; resta da risolvere il problema su Forlì in mancanza di sede ma qualche ipotesi è stata valutata. Spiegato lui che altri produttori di ortaggi abbiamo e che quindi questi hanno già una discreta copertura ma è anche vero che lui potrebbe mettere a disposizione ortaggi in periodi diversi dell’anno (l’altitudine rende le sue produzioni scaglionate a quelle di pianura).

Alice spiega che al momento ci sono due ordini aperti: Nocciole di Pino Iuliano che ha avuto una abbondante produzione, e l’ordine di bioforesta di Santa Sofia, inoltre viene prorogato anche l’ordine di detersivi di Tea Natura proprio per permettere ai nuovi ingressi delle case franche di poter fare dei test di questi prodotti.
Le Case franche dimostrano disponibilità a poter mettere a disposizione un garage come deposito per ordini che si potrebbero poi ritirare nel tempo (non nei secoli ma nei giorni… :-), sono garage aperti quindi il problema invernale delle ghiacciate c’è e va analizzato ma in questo modo si potrebbe anche rivalutare la possibilità di tornare a fare l’ordine del fresco.
Il compito per gli amici gasisti forlivesi è quello di analizzare come si potrebbe gestire la logistica visto che non è troppo etico e ambientalmente sostenibile pensare che ogni ordinante “scenda” a Villafranca per ritirare il proprio ordine. Questo è un pò lo sforzo organizzativo che ci spetta per il futuro ed intanto i Casafranchesi riceveranno i moduli di iscrizione all’associazione per riuscire ad iscriversi e iniziare ad entrare nella logica ingasata degli ordini iniettando nuova linfa ed entusiasmo alle nostre attività!!!
Il 15 ottobre programmiamo la prossima plenaria a Meldola alle 20:45.
Inviteremo il birraiolo di Piavola che suggerisce Daniela.

Con un doveroso ringraziamento e un caldo benvenuto al gruppo di simpaticissime amiche delle case franche salutiamo alle ore 22:46 chiudiamo la riunione.

Saluti radiosi

Categorie
Frutta a guscio Ordini

ORDINE NOCCIOLE DI PINO!!!

ORDINE NOCCIOLE DI PINO!!! 4

CIAO!

Con incredibile tempestività quest’anno Pino Iuliano, il nostro spacciatore di nocciole bio del Piemonte si è già palesato.

Ha detto che la produzione quest’anno è stata abbondante e di ottima qualità, quindi facciamoci sotto col nostro ordine annuale.

Sono ordinabili:

  • nocciole sgusciate di prima scelta (la seconda scelta non c’è più perchè era praticamente al livello della prima scelta) in confezione da 1 Kg (20€), 500gr (11€) ,250gr (6,50€);
  • pasta di nocciole 500gr (12,50€ a conf.);
  • nocciole con guscio a 5,80€ al kilo (ne ha tenute poche poche solo per gli aficionados).

Si ordina commentando QUI SUL BLOG (per ora almeno visto che il suo schemino mi dà problemi nei file google).

Arriverà unico pacco con unica fattura, che intesteremo gasrage per mia comodità.

L’ordine SCADE IL 28 SETTEMBRE ALLE 20.00

p.s.: la mia doveva essere una referenza protempore e si sta allungando di tre anni…quindi chi fosse disponibile si faccia avanti.

 

Categorie
Ordini

ORDINE DETERSIVI TEA NATURAE

Ciao a tutti, tutte, tuttu.

Ho visto che manca qui sul blog l’articolo SULL’ORDINE DEI DETERSIVI ATTUALMENTE APERTO.

Provvedo quindi io ad inserirlo, solo come promemoria per chi arriva lung* come me!

Riporto sotto la mail che era arrivata.

L’ordine è su retedes.

“Ciao a tutti, apro l’ordine di detersivi e detergenti di Tea Natura.

Ricordo che l’importo minimo dell’ordine è di 350,00 euro e se superiamo i 500,00 euro di prodotti non ci sono spese di spedizione; in caso contrario le spese ammontano a 15 euro da ripartire tra tutti i gasisti partecipanti all’ordine.

L’ordine rimarrà aperto fino al 14 settembre alle 22”.

Categorie
Incontri

L’arte Agricola di Mimì – produttore presentatosi al Gaspaccio il 05/09/2020

L'arte Agricola di Mimì - produttore presentatosi al Gaspaccio il 05/09/2020 5

Ieri Alberto Marchi e la sua compagna (perdonate ma non so se siano sposati o meno) si sono presentati puntualissimi al Gaspaccio (avevamo concordato venissero a presentarsi) e ci hanno spiegato un po’ la loro vicenda; il padre di Alberto, Orazio Marchi, che era nostro fornitore di ciliegie 5-6 anni fa e lui, sentita Rosanna mi ha chiamato per riabboccare un collegamento diretto con realtà come i GAS.
Alberto e la compagna sono stati in Germania per 7-8 anni dove si sono conosciuti emigrando dopo l’Università per vari progetti: dapprima lei per progetti legati alla ceramica mentre lui invece raccoglieva caffè in giro per Berlino (in bicicletta… :-)) per poi usarlo come base per la produzione e commercializzazione di funghi. Entrambi hanno poi trovato posto fisso e a tempo indeterminato. L’ufficio gli andava stretto e dopo la morte del padre Orazio, pensando il podere all’abbandono, hanno deciso di rientrare in Italia per ridargli nuova vita.

Categorie
Eventi Incontri

CASEFRANCHE E INGASATI REWIND

Martedì 14 Luglio una nutrita delegazione Ingasata è tornata alle Casefranche per “farci conoscere” dal loro gruppo.

Si parte con la nostra vecchia tradizione del giro di presentazione, che ha avuto come oggetto” razza di cane preferita” in onore della cagnolina, Luna, che ci ha fatto compagnia per tutta la sera.

Categorie
Formaggi Gite e Viste Miele Ordini

Ordine Lampo Formaggio, Marmellate e Miele dell’azienda agricola Il Pagliaio – Scade Venerdì 24 Luglio 2020

Sulle pendici del monte Finocchio, sopra Sarsina, la società agricola Il Pagliaio, che conosciamo già da qualche anno e che nel tempo ha ampliato il suo progetto di fattoria didattica con un nuovissimo b&b e giornate di trekking a tema con gli asini, produce formaggio misto o caprino fresco e semi stagionato, a volte vino e marmellate e miele secondo i canoni della produzione biologica.

Ordine Lampo Formaggio, Marmellate e Miele dell'azienda agricola Il Pagliaio - Scade Venerdì 24 Luglio 2020 6

Giovanni, l’anima di questo posto incantevole, alleva la camosciata alpina, una delle razze di capra più interessanti: docile ed affettuosa, frugale nell’alimentazione, ottima produttrice di latte, che viene trasformato quotidianamente in formaggio caprino.

Altri gioielli de Il Pagliaio sono anche marmellate particolari come quelle ai pomodori verdi (che ben si sposa con i loro formaggi), alle sorbe, alle ciliegie, alle albicocche, ai fichi e alla rosa canina e infine anche il miele, sempre biologico, millefiori, al tarassaco e di acacia.

C’è poi un ultimo prodotto, prenotabile con Giovanni, Eleonora e Giammaria, ed è il bellissimo nuovo b&b Ca’ Ciuchina (sconto Ingasati del 10% rispetto alle tariffe normali) e tutte le giornate o serate di trekking per adulti, bimbi, famiglie, singoli, anime solitarie e non, con i suoi fantastici asini, per riscoprire il territorio al ritmo lento del passo dei ciuchi. Contattatelo! (Giovanni 335/5315580)

Purtroppo qualche settimana fa, Il Pagliaio è stato colpito da una violenta grandinata che ha ferito parte gli alberi da frutto, distrutto parte delle strutture esterne, rovinato le loro auto e molte cose costruite con amore e la fatica di anni. La grandinata ha colpito solamente la zona di Sarsina e vi allego qui il link all’articolo del 3 luglio che li riguarda: http://www.cesenatoday.it/cronaca/grandine-come-piccole-pesche-l-azienda-agricola-conta-i-danni-dopo-3-mesi-chiusi-non-ci-voleva.html

E’ proprio vero, dopo tre mesi di chiusura causa Covid, questo è stato un colpo pesante, che però sappiamo ha solo un po’ piegato le energie di questa bellissima realtà di amici. Vorremmo quindi sostenerli con il nostro affetto e aiutarli con una donazione, ognuno quel che si sente, in aggiunta al proprio ordine o per conto proprio, anche senza ordine, se qualcuno di noi preferisse così. Chi volesse partecipare a questa iniziativa è pregato di contattare il cassiere del proprio sottogruppo per lasciare la propria donazione da prepagato.

 

Ordine Lampo Formaggio, Marmellate e Miele dell'azienda agricola Il Pagliaio - Scade Venerdì 24 Luglio 2020 7

 

Per selezionare il proprio prodotto consultare il listino qui sotto:

  • Confetture da 200 gr (sorbe, ciliegie, pomodori verdi, albicocche, fichi, rosa canina)  – 4,50 Euro
  • Miele da 500 gr (Acacia – 8 Euro; Tarassaco – 7 Euro; Millefiori – 7 Euro)
  • Formaggio di Capra Fresco e Semi stagionato in piccole forme da 800 gr circa o metà – 22 Euro/Kg

 

Come si ordina

Attraverso i commenti al blog. 

Come si paga

Con addebito sul prepagato.

Categorie
Incontri

Resoconto riunione plenaria del 6 luglio 2020

Lunedì 6 luglio, alle 20:30 molto circa al parco di via Dragoni, ci siamo finalmente ritrovati faccia a faccia con un gruppo di facinorosi: Alice, KatMax, Claudia, Paolo, Andrea, Roberta, Daniela,, Cristina, Silvia, Fabrizio, Davide e Gloria pronti a bere una birra e far gazzarra. Guardandoci negli occhi, oltre le mascherine (??), ci siamo riconosciuti e abbiamo deciso di saltare in via eccezionale le presentazioni entrando subito nel vivo.

Inizia Daniela esponendo la situazione di difficoltà in cui versa Il Pagliaio a causa della recente grandine straordinaria. Si ricorda che Il Pagliaio produce miele, marmellate e formaggi caprini, quindi si vota per aprire un ordine a cura di Daniela e al contempo fare una donazione di gruppo gestita dai singoli cassieri a partire dalle “riserve”.

Cristina riporta la situazione complessa che si è venuta a creare con l’ordine della carta igienica, dato che su tre scatoloni di veline ne è arrivato solo uno. Il problema è che ci si è accorti della mancanza troppo tardi per esporre un reclamo e Cristina sta facendo il possibile: al corriere non risultano colli non consegnati e al produttore risulta spedita tutta la merce ordinata. Comunque Byness sembra disponibile a ragionare su possibili soluzioni. Vedremo cosa sarà possibile fare, ma non si scarta l’ipotesi di dover pagare per quei due scatoloni scomparsi (totale valore 45EUR circa). Ragionando sugli ordini Byness passati, si consiglia di eliminare le veline perché sono sempre loro (maledette, infide, bieche traditrici) a dare problemi.

Segue una breve discussione sulla possibilità di fare un secondo ordine di formaggi sardi e si raggiunge presto la decisione che ci penseremo quando la temperatura sarà più fresca o il produttore sceglierà una spedizione refrigerata perché nello scorso ordine alcuni prodotti erano molto provati dal caldo.

Si giunge quindi al tema più “succoso” della riunione: l’avvio di un percorso condiviso con Le Case Franche, cohousing sociale a San Martino in Villafranca. Dopo alcuni approcci iniziali, venerdì 10 luglio martedì 14 luglio alle ore 20.00 ci incontreremo presso la loro sala comune per presentarci e presentare il nostro modo di essere un gruppo e agire insieme. A quanto pare, le Case Franche sono potenzialmente interessate a unirsi alla nostra dinamica di gruppo e sarebbero disposte a mettere a disposizioni degli spazi per riunioni e sporzionatura di ordini grossi, senza però ingombrare gli spazi comuni per troppo tempo. Da parte nostra c’è un bel desiderio di condividere e trarre tutte le buone energie e l’entusiasmo che si respira a San Martino! Esplorando le possibilità, si decide di ritornare alla riunione mensile come motore del gruppo, sia che ci siano temi in calendario su cui confrontarci, sia che si tratti di fare due chiacchiere in libertà tra amici. Dal punto di vista logistico, sembra ancora difficile immaginare una distribuzione del fresco settimanale con al centro San Martino, però potrebbe accadere nel fine settimana delle riunioni. Con grande aspettativa speriamo di entrare nel vivo della collaborazione già dal 10 14 luglio, quindi accorrete numerosi!! La data successiva da fissare in calendario sarà una riunione a settembre che dovrà segnare un nuovo corso, un ritorno alla convivialità e alla partecipazione.

Dopo questa iniezione di energia, si propongono altri due produttori. Silvia ci ha parlato dell’orto sinergico di Lelli Alessandro che coltiva nel Delta del Po verdura e frutta (anche fragole). Non sono prodotti per i quali siamo particolarmente sforniti, ma possiamo senz’altro invitarli a una riunione per conoscerli meglio e sentire dalla loro viva voce di cosa si tratta. Daniela invece propone il birrificio agricolo Tenuta la fiera, a Piavola di Mercato Saraceno che, oltre alle birre, hanno more, lamponi, carciofi e ceci. Si concorda nell’invitare entrambi i produttori nelle riunione del “nuovo corso” .

Le chiacchiere vanno avanti e si finisce col ricordare che a settembre sarebbero previste le elezioni del presidente di Caorage, ma che sicuramente l’attuale non ha avuto modo di esprimersi a pieno nel suo mandato…

Ci lasciamo con grandi speranze per venerdì, speriamo di avere una buona rappresentanza!

Spero di aver scritto tutto. Se manca qualcosa in questo verbale, aggiungetelo nei commenti.

Un abbraccio a tutti

Gloria

ATTENZIONE ATTENZIONE – La riunione con le Casefranche è stata spostata a martedì 14 luglio 2020 alle ore 20!

Segnate in agenda!